×

Coronavirus, open day a Sesto San Giovanni per la quarta dose di vaccino

Moratti: "La nostra lotta contro il coronavirus non è ancora finita".

L'open day per la quarta dose di vaccino anti Covid al centro vaccinale di Sesto

Nella giornata di lunedì 18 aprile, al centro vaccinale di Sesto San Giovanni, al civico 83 di viale Matteotti, si svolgerà il primo open day per la quarta dose di vaccino anti Covid.

Vaccino, chi potrà sottoporsi alla quarta dose?

La Regione rende noto: “Le persone di età pari o superiore a 80 anni e le persone con elevata fragilità dai 60 anni di età potranno ricevere la somministrazione della quarta dose di vaccino, seconda dose booster, senza prenotare dalle ore 10 alle 18″.

Quarta dose, il vaccino non è indicato nei soggetti che hanno contratto l’infezione dopo il primo booster

A partire da martedì 19 aprile sarà possibile prenotare la seconda dose di richiamo, la quale, potrà essere somministrata dopo almeno 4 mesi dalla prima dose di richiamo – la terza dose -.

Attualmente, l’inoculazione non è indicata nei soggetti che hanno contratto l’infezione da Sars-CoV-2 successivamente alla somministrazione del primo booster. Per partecipare all’open day, le persone con elevata fragilità dovranno portare con sé la documentazione sanitaria attestante le condizioni di salute per le quali si ha diritto alla quarta dose e i certificati vaccinali relativi alle precedenti somministrazioni.

Quarta dose, Moratti: “continuare a proteggere con il vaccino i nostri anziani”

Nonostante lo stato di emergenza sia terminato, la vicepresidente e assessore al welfare, Letizia Moratti, afferma: “La nostra lotta contro il coronavirus non è ancora finita”. Grazie al numero di vaccinati, la situazione in Lombardia rimane sotto controllo, ma “è fondamentale mantenere alta l’attenzione nei comportamenti quotidiani e continuare a proteggere con il vaccino i nostri anziani e le persone estremamente vulnerabili”.

Secondo i dati forniti dall’assessorato al welfare, in Lombardia, la quarta dose è stata prenotata da 7.188 over 80 e da 384 persone tra i 60 e i 79 anni.

LEGGI ANCHE: Vaccino anti infarto: al via la sperimentazione al Monzino di Milano

Leggi anche

Contents.media