×

Il Consiglio di Stato sblocca i lavori per il Palasharp: “Tutto conforme”

L'edificio può finalmente essere sottoposto agli interventi di riqualifica

Palasharp, Milano

I lavori sono conformi alla legge: finalmente il Palasharp è pronto per fantasticare sulle Olimpiadi.

Palasharp: il Consiglio di Stato sblocca i lavori

Nella giornata di mercoledì 6 ottobre, il Consiglio di Stato ha verificato la completa legittimità della procedura di project financing per la riqualificazione del Palasharp.

La conferma è arrivata sia per la parte della ristrutturazione dell’edificio sia per quanto riguarda l’iter di gara avviato.

Lavori Palasharp, Palazzo Marino: “Un passo importante”

Il Consiglio di Stato, avendo riformato in parte la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia, consente la ripresa dell’iter di gara precedente avviato. Palazzo Marino dichiara: Un passo importante verso la realizzazione della struttura che ospiterà le gare di hockey femminile delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026″.

Lavori Palasharp: come verrà riqualificato

La parte metallica della struttura, verrà in parte riutilizzata, mentre l’ingressosarà eseguito in modo da essere vicino alla stazione metropolitana. Il palazzetto predisporrà di pannelli solari e di un collegamento con il sistema di teleriscaldamento; inoltre, verranno effettuati interventi di abbattimento acustico per non infastidire il vicinato. La capienza è direttamente proporzionale all’evento in programma: l’hockey potrà ospitare circa 5.000 persone, il tennis e la pallavolo poco più di 6.000, a differenza dei concerti e degli spettacoli che ne accoglieranno circa 7.000.

Secondo alcune previsioni, il progetto proposto da Ticketone-Mca per l’ex Palasharp denota somiglianze con lo Zenith Music Hall di Strasburgo, disegnato da Massimiliano e Doriana Fuksas.

LEGGI ANCHE: Nuovo stadio San Siro: il Milan gioisce per la rielezione di Sala e punta ad accelerare

Leggi anche

Contents.media