×

Vaccini senza prenotazione: i camper a Milano per gli over 60

Condividi su Facebook

Al via il 22 luglio: gli over 60 non vaccinati sono ancora 78mila.

Vaccinazioni Milano

Giovedì 22 luglio arriveranno i camper per la “straordinaria vaccinazione degli over 60”, la conferma del Pirellone.

Camper vaccini: il monodose Johnson & Johnson

Nel capoluogo lombardo sono 78mila gli uomini e le donne over 60 che non si sono ancora sottoposti al vaccino anti Covid-19.

La Regione Lombardia ha provveduto a fornire il calendario delle unità mobili: gli over 60 non saranno costretti a prenotarsi. Il vaccino inoculato sarà il monodose Johnson & Johnson, nel seguente orario: dalle ore 9 alle ore 17.

Camper vaccini: luogo e calendario

Le vaccinazioni si svolgeranno nelle seguenti date, municipi e centri di riferimento:

  • 22 luglio, Municipio 2: ‘Villa Finzi’ via Sant’Erlembaldo 4; ‘Cascina S. Paolo’ via Trasimeno 41;
  • 23 luglio, Municipio 8: ‘Aldini’ via Aldini 72; ‘Pascarella’ via Satta 23;
  • 24 luglio, Municipio 5: ‘Ritrovo 15’ via De Andrè 9; ‘Cascina Ronchettino’ via Saponaro 34;
  • 26 luglio, Municipio 7: ‘Associazione C.

    Poma’ via C. Mario 18; ‘Il Monastero’ via A. Da Baggio 54;

  • 27 luglio, Municipio 9: ‘Villa Taverna’ via Brivio 4; -‘Cassina Anna’ via S. Arnaldo 17;
  • 28 luglio, Municipio 4: ‘Acquabella’ via Don Carlo S. Martino 10; ‘Mazzini’ via Mompiani 5;
  • 29 luglio, Municipio 6: ‘Astronave’ via Boffalora 116; ‘Anziani 3^ Età’ via dei Narcisi 3;
  • 30 luglio, Municipio 3: ‘Ricordi’ Via Boscovich 42; ‘Sorriso’ via Crescenzago 56;
  • 31 luglio, Municipio 1: ‘Nuovo Polo Mozart’, c.so di Porta Vigentina 15.

Camper vaccini: le parole della direzione generale del welfare e di Regione Lombardia

La direzione generale del welfare annuncia “Ricordiamo che è in considerazione dell’età dei cittadini invitati ad aderire a questa campagna speciale e delle condizioni climatiche, legate alla stagione estiva, che Regione ha ritenuto ragionevole e opportuno chiedere al comune di Milano di predisporre dei locali di appoggio“.

La regione afferma “È infatti necessario mettere a disposizione di queste persone aree dedicate alla somministrazione, ma anche all’accoglienza e all’accettazione, all’anamnesi e al consenso.

Come pure all’inoculazione, all’osservazione post inoculazione e alla gestione delle eventuali emergenze. Attenzioni indispensabili in un’azione messa a punto per cittadini over 60″.

LEGGI ANCHE: Si ferma l’hub vaccinale della Fiera: vaccini al Palazzo delle Scintille

Leggi anche

Contents.media