×

Strisce blu e area B: per il comune dipende dallo smog

Condividi su Facebook

Strisce blu a pagamento e Area B possono ritornare attive se aumenta l'inquinamento. Nel 2020 oltre 2mila persone sono morte a causa dello smog a Milano.

strisce blu area b milano
strisce blu area b milano

Le strisce blu a pagamento e l’area B a Milano sono sospese, ma il comune potrebbero essere riattivate presto se l’inquinamento non si abbassa. Lo smog a Milano infatti è un’emergenza, che solo lo scorso anno ha causato oltre 2mila morti.

Strisce blu a pagamento e Area b a Milano

Marco Granelli aveva anticipato, durante una commissione consiliare, che l’area b e le strisce blu a pagamento sarebbero potute ritornare. La causa è da ricercare nell’inquinamento che non smette di aumentare soprattutto nel centro cittadino. Un dato che potrebbe richiedere misure immediate, per la salute dei cittadini.

Contro lo smog strisce blu e area b

Lo smog a Milano lo scorso anno ha provocato la morte di oltre 2mila persone.

Per salvare la salute dei cittadini l’attivazione dell’area B e della sosta a pagamento sulle strisce blu, è la misura giusta, secondo il comune di Milano. In questo modo si diminuirebbero gli spostamenti in auto non necessari, riducendo così anche lo smog. Una decisione condivisa anche dai cittadini.

Il comitato Cittadini per l’aria in favore di strisce blu e area b

Appoggiano l’iniziativa anche i cittadini rappresentati dal comitato “Cittadini per l’aria”, che si sono incontrati lo scorso 19 maggio con l’assessore alla mobilità Marco Granelli per mostrare i dati raccolti dai cittadini volontari della campagna “NO2, no grazie”.

I cittadini hanno installato rilevatori davanti alla loro casa per misurare la qualità dell’aria. I risultati, elaborati dall’Università degli Studi di Milano, confermano la necessità di azioni mirate ed immediate per abbassare i livelli elevati d’inquinamento.Milano sarà all’altezza delle grandi capitali internazionali solo quando chi la amministra saprà porre al centro delle politiche il diritto dei suoi cittadini di respirare aria pulita.dichiara Anna Gerometta, presidente di Cittadini per l’Aria.

I dati presentati di Milano presentati oggi parlano chiaro, la mobilità urbana deve essere la priorità per il nostro paese” conclude. Non la pensano allo stesso modo quelli di Forza Italia, che nel loro programma per le elezioni comunali di Milano puntano a battere Sala anche abolendo l’Area B e riducendo l’orario dell’area C. Una misura necessaria per contenere la pandemia evitando l’uso dei mezzi pubblici.

Leggi anche

incidente Carpiano
Cronaca

Incidente tra filobus e auto: 22 feriti

16 Settembre 2021
Un incidente tra un filobus e un’auto ha provocato 22 feriti lievi nella mattinata di giovedì 16 settembre. La dinamica è in corso di accertamento.
Contents.media