×

Il preside e gli studenti uniti nell’occupazione del liceo Parini

Condividi su Facebook

A Milano va avanti l'occupazione del liceo Parini per dire basta alla dad

occupazione parini
occupazione parini

A Milano il preside del liceo classico Parini, Massimo Nunzio Barrella, si schiera insieme ai suoi studenti nell’occupazione dell’istituto per dire basta alla didattica a distanza.

Tutto il mondo della scuola è ormai coalizzato contro la miopia delle istituzioni, che continuano a mettere gli studenti all’ultimo posto nella lista delle priorità.

Sono mesi che gli studenti di tutta Italia sono costretti a seguire le lezioni online, e le proteste contro la dad si moltiplicano ogni giorno.

Con l’entrata in zona rossa della Lombardia, si allontana ancora di più la data in cui finalmente studenti e insegnanti potranno tornare in classe.

Preside e studenti uniti nell’occupazione del Parini

L’occupazione del Parini è una delle tante manifestazioni di protesta portate avanti dagli studenti.

Nella notte i ragazzi e il preside hanno dormito all’interno del liceo classico di Milano, per mandare un segnale forte alle istituzioni.

“Noi studenti e studentesse del Parini abbiamo deciso di rientrare a scuola, perché sono ormai troppe le volte in cui le istituzioni ci hanno preso in giro rimandando il ritorno in presenza e non prendendo provvedimenti sufficienti per garantire un rientro in sicurezza“, avevano annunciato dal collettivo Rebelde.

“Siamo tornati perché vogliamo una scuola in presenza e in sicurezza anche in zona rossa. L’istruzione deve diventare una reale priorità nella gestione dell’emergenza. Siamo entrati muniti di tamponi rapidi e di protocollo sanitario per la gestione dell’occupazione durante la pandemia”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media