×

A Milano nasce il progetto Quotidiana per riqualificare le edicole

A Milano le edicole diventano supermarket con oltre 320 referenze alimentari di largo consumo a prezzi competitivi con i principali supermercati.

Milano Quotidiana
Milano Quotidiana

Un format innovativo prende forma tra le strade e i quartieri di Milano: è il progetto Quotidiana, che trae ispirazione da un’esperienza parigina. Così le edicole vengono riconvertite in una sorta di supermarket.

A Milano nasce Quotidiana

Quotidiana è un progetto promosso dal gruppo MilanoCard, che ha avviato l’acquisizione di 12 chioschi e presto potrebbero salire a 38.

L’intenzione è di trasformarle in un punto di riferimento per fornire servizi a tutti i cittadini. In questo modo, i cittadini milanesi potranno avere sotto casa non solo delle semplici edicole. Con oltre 320 referenze alimentari di largo consumo a prezzi competitivi con i principali supermercati, gli storici chioschi diventano una sorta di supermarket. La gestione è realizzata in collaborazione con Spazio Aperto e Vestisolidale, con l’obiettivo di dare un’opportunità alle persone con fragilità, affinché possano inserirsi nuovamente nel mondo del lavoro, soprattutto all’indomani della grave crisi economica conseguente all’emergenza coronavirus.

L’investimento ammonta a oltre 1 milione di euro nei primi 24 mesi.

Le edicole Quotidiana saranno protagoniste di un restyling architettonico e offriranno grandi marchi accanto a prodotti artigianali, prodotti di parafarmacia, per la casa e cura della persona. Investendo anche sul green e le nuove tecnologie, nei pressi delle edicole si pensa di installare un punto di ricarica elettrica per monopattini, auto e moto.

Grazie alla collaborazione con il Consorzio Farsi Prossimo, la rete di Quotidiana rende disponibili anche servizi socio-assistenziali. Tra questi, fisioterapia a domicilio, servizio di ricerca badante, servizi educativi e psicoterapia per tutte le età.

Spazio anche al mondo artistico e cinematografico, con cortometraggi e produzioni cinematografiche appositamente create attraverso la collaborazione con Cinema Bianchini e grazie al regista Massimiliano Finazzer Flory. Questi contenuti saranno distribuiti tramite QR-Code inserito all’interno della rivista free press “Amica Quotidiana”.

“Ali Dorate i giorni del silenzio” sarà il primo cortometraggio disponibile. Le immagini sono state riprese da Flory nei giorni del lockdown, aggirandosi tra le statue poste nelle piazze deserte di Milano.

Leggi anche

Contents.media