×

Milano-Roma in monopattino: l’impresa di Jakidale

Condividi su Facebook

Lo youtuber Jakidale realizza il viaggio milano-roma in monopattino elettrico, per sostenere la mobilità sostenibile.

jakidale monopattino

Mentre tutti discutono sul monopattino e sul mancato rispetto di alcuni guidatori del mezzo green che sta facendo impazzire l’Europa intera, lo youtuber milanese, Jakidale, realizza un intero viaggio a bordo del suo monopattino elettrico alla volta di Roma.

Un’impresa green e senza ombra di dubbio epica, durata ben 11 giorni e 646 km.

Da Milano a Roma in monopattino

La maggior parte delle persone è stata almeno una volta su un monopattino. Comodi, leggeri, ecologici, da quando sono diventati anche elettrici sono diventati il mezzo preferito per spostarsi in città. Tuttavia a questo aspetto che si inserisce a perfezione con la necessità di incrementare sempre di più la mobilità sostenibile, e il Comune di Milano in questo si sta impegnando parecchio, si affiancano le numerose critiche di chi reputa i guidatori dei monopattini poco ligi alle regole, e dei veri pericoli ambulanti.

Così Jakidale, youtuber milanese di 21 anni, amante e sostenitore della mobilità sostenibile è partito per Roma col suo monopattino elettrico da 250W, per dimostrare l’efficacia e la sicurezza del mezzo.

Il viaggio in breve

Mentre la maggioranza degli influencer optavano per le vacanze in Sardegna, Jakidale, in pieno agosto, si organizzava per un viaggio degno delle pagine di Jules Verne. Compagno di avventura Mattia Miraglio, esperto di viaggi estremi anche lui youtuber.

Così si è mosso partendo dalle ciclabili presenti in città, la prima quella in Porta Romana. Poi la ciclabile, bellissima, che congiunge la Lombardia all’Emilia Romagna, immersa nel verde con tanto di ponte sul Po. Infine, dopo un ingresso non proprio semplice nella capitale, finalmente la lunga ciclabile della città di Roma. Un impresa conclusa ovviamente con tanto sbandieramento della bandiera Italiana. “Un’impresa che non consiglio, ma una delle più belle della mia vita” commenta, appena arrivato a Roma.

Quello che resta, sebbene non è da tutti un’impresa del genere, è la voglia di costruire piste ciclabili che colleghino tutte le città italiane.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche