×

Cestino mangia plastica in Darsena: “Non sostituisce una condotta corretta”

Condividi su Facebook

Il cestino mangia plastica all'interno della Darsena di Milano si occuperà di tenere il più possibile pulite le acque da rifiuti grandi e micoscopici.

darsena cestino mangia plastica

Seabin è il nome del cestino mangia plastica installato in Darsena a Milano. Il procetto è stato realizzato grazie all’iniziatica di Coop e Lifegate. Il dispositivo potrebbe ingerire fino a mezza tonnellata dei rifiuti nel mare di Milano.

Cestino mangia plastica in Darsena a Milano

Il cestino goloso di plastica immerso nelle acque del Naviglio di Milano, non andrà mai in vacanza. Sarà operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e pomperà 25 mila litri di acqua all’ora per intercettare i rifiuti più grossi, ma anche le microfibre e le microplastiche. Contemporaneamente una piccola pompa espellerà l’acqua filtrata.

Grazie al dono di Lifegate e Coop potremo eliminare chili di plastica da un luogo simbolo per tutti i milanesi” ha spiegato l’assessore comunale all’Urbanistica e Verde Pierfancesco Maran.

Coop ha dato vita al progetto Le Nostre Acque e Lifegate PlasticLess ha creato 25 Seabin che lavoreranno in acque di fiumi, laghi e mari. “Come tutti i corsi d’acqua del pianeta – continua l’Assessore – anche la Darsena soffre di un problema di inquinamento legato ai comportamenti umani. Ben vengano quindi iniziative come questa, che anche grazie al contributo dell’Associazione Italiana Marinai d’Italia ci aiutano nel concreto a tenere più pulita la Darsena“.

L’ad di Coop Italia, Maura Latini ha specificato che: “La collocazione in un luogo così frequentato può anche funzionare da stimolo per sensibilizzare in positivo, pur non sostituendosi ai comportamenti corretti da adottare da parte delle persone”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche