×

Coronaviurs, via all’ospedale in Fiera: è la terapia intensiva più grande d’Italia

Condividi su Facebook

Inaugurato a Milano l'ospedale alla Fiera: 200 letti a disposizione dei positivi al Covid-19 per le cure.

coronavirus ospedale fiera
coronavirus ospedale fiera milano

L’ospedale in Fiera è pronto ad accogliere i primi pazienti bisognosi di cure per l’infezione da Coronavirus. “Una struttura ospedaliera a tutti gli effetti e ospiterà il più grande reparto di terapia intensiva d’Italia” sono le parole con cui il direttore generale del Policlinico di Milano, Enzo Belleri, che gestirà l’ospedale.

Saranno circa 200 i pazienti che potranno essere ospitati all’interno della struttura. L’ospedale “rappresenta uno strumento fondamentale per la battaglia contro il Covid-19. Una grande sfida“.

Coronavirus: inaugurato l’ospedale in Fiera

È stato inaugurato nella giornata di martedì 31 marzo l’ospedale alla Fiera di Milano costruito per supportare gli ospedali nell’emergenza Coronavirus. Saranno 200 i pazienti che potranno essere accolti con 500 infermieri e altre 200 figure professionali.

La gestione è stata affidata al Policlinico, come annunciato dal sindaco Sala e confermato dallo stesso Belleri: “Le decisioni su quali pazienti andranno in questa struttura verranno prese dal coordinamento regionale“.

Nella fase iniziale, la struttura accoglierà quei pazienti che non trovano altri posti letto, ma successivamente potrebbero anche essere trasferiti pazienti di altri ospedali. In merito al numero dei posti letto è doverosa una precisazione: “I posti inizialmente sono stati definiti 400 perché Fondazione Fiera aveva disegnato un layout da 400 posti, ma quello era un ospedale da campo. Abbiamo quindi raffinato il progetto, che è stato cambiato in corsa 5 o 6 volte“.

“Simbolo di battaglia”

Per voce del governatore della Regione Attilio Fontana, l’ospedale alla Fiera è stato definito “un punto di riferimento per la rianimazione di tutto il Paese, tanto è vero che il governo ha già detto di voler riprodurre al Centro e al Sud d’Italia quello che abbiamo fatto in Fiera. Il simbolo di una battaglia vinta contro il Coronaviurs e della ripresa della Regione“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Lavora per Entire Digital

Leggi anche