×

Coronavirus a Milano, Fontana: “Come Wuhan se la situazione peggiora”

Condividi su Facebook

Prosegue l'emergenza Coronavirus anche a Milano. Fontana: "Se la situazione peggiora prenderemo provvedimenti più stringenti".

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana è intervenuto sul tema Coronavirus a Milano a Mezz’ora in più: “Non abbiamo intenzione di isolare Milano, ma se la situazione peggiora potremmo prendere provvedimenti come a Wuhan” ha detto in occasione dell’intervento televisivo.

Coronavirus a Milano: le parole di Fontana

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha fatto il punto della situazione a Mezz’ora in più. “Non pensiamo di isolare Milano, ma se la situazione degenera è possibile che prenderemo misure come a Wuhan“. “Chiediamo ai cittadini di collaborare” è quindi l’appello a tutti i lombardi per cercare di arginare l’epidemia quanto prima. Della stessa idea anche il Ministro della Salute Speranza: “Siamo al lavoro 24 ore su 24. Il decreto approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri mette tutti noi nelle condizioni di agire con tempestività.

È in corso un confronto per rafforzare l’emergenza ma serve l’aiuto di tutti“.


I provvedimenti a Milano

Intanto nel capoluogo lombardo sono stati presi i primi provvedimenti. Scuole e Università sono state chiuse in via precauzionale per l’intera settimana mentre è stata sospesa l’attività di teatri, cinema e musei cittadini per evitare aggregazioni di persone in luoghi chiusi. La situazione, come assicurano il sindaco Sala e il governatore Fontana, è costantemente sotto controllo.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Lavora per Entire Digital


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Lavora per Entire Digital

Leggi anche