×

Investe una 13enne, la carica in auto e l’abbandona: denunciata

Condividi su Facebook

Investe una ragazzina di 13 anni e la abbandona davanti alla sua abitazione: la pirata della strada è stata denunciata.

investe 13enne
investe 13enne

Una donna avrebbe investe una ragazzina 13enne, la carica sulla sua auto e la abbandona davanti a casa sua: è stata denunciata. La tragedia è avvenuta a Milano: la 13enne ha riportato diverse fratture ma fortunatamente non è in pericolo di vita. Per la conducente dell’auto, invece, è scattata la denuncia. La Polizia, infatti, è riuscita a rintracciare il numero di tarda e a risalire alla pirata della strada.


Investe 13enne e la abbandona

La vicenda risale al 10 gennaio scorso. Una donna stava attraversando via Pascarella a Milano con l’auto quanto ha investito una ragazzina 13enne sulle strisce. Non solo: dopo averla travolta, infatti, su consiglio dell’amica che si trovava in auto con lei, ha caricato il suo corpo e facendosi riferire l’indirizzo di casa, l’ha portata davanti alla sua abitazione dove l’ha poi abbandonata.

Erano le 19:30 e in zona Quarto Oggiaro non si trovavano molte persone. La ragazza dopo lo scontro è stata sbalzata di qualche metro, ha urlato e si è lamentata dal dolore. In preda al panico, quindi, la donna l’avrebbe posizionata sui sedili posteriori dell’auto e avrebbe iniziato a vagare per la zona. Poi, la ragazza è riuscita a rivelare l’indirizzo di casa mentre vomitava all’interno dell’auto. Senza avvicinarsi troppo, infine, l’investitrice l’ha scaricata e la giovane si è trascinata in casa. I genitori l’hanno subito accompagnata in ospedale dove ha riportato una frattura al malleolo e altri traumi. Non è in pericolo di vita, la prognosi è di 30 giorni.

La Polizia Municipale, informata su quanto accaduto, ha avviato le ricerche ed è riuscita a rintracciare il numero di targa della signora.

In quest modo è partita una denuncia alla pirata della strada. Le accuse per lei e l’amica sono di omissione di soccorso e violenza privata.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche