×

I migliori quartieri di Milano: le zone dove affittare o comprare una casa

Condividi su Facebook

Sono moltissime le persone che si trasferiscono a Milano da altre città: tutti i migliori quartieri dove andare a vivere.

migliori quartieri milano

I milanesi solitamente sono molto legati alle loro origini e alla zona della città dove sono nati. Chi viene da fuori però, e intende scegliere il punto ideale per le proprie necessità, deve compiere delle valutazioni differenti rispetto a quelle del semplice legame affettivo e capire realmente quali siano i migliori quartieri dove vivere a Milano.

I migliori quartieri dove vivere a Milano

A causa dell’estensione ed alla varietà dei quartieri, spesso acquistare o affittare una casa, diventa un vero e proprio rebus. Con questi presupposti, vediamo insieme quali sono le migliori zone dove acquistare o affittare una casa a Milano.

Porta Nuova

Quella di Porta Nuova è una delle zone di Milano più in voga del momento. Stiamo parlando di un quartiere avveniristico che trova le sue origini nella necessità cittadina di godere dei benefici di un centro direzionale.

In questa zona colossi come Samsung, Google o Amazon hanno aperto delle nuove sedi, ma affianco a queste sorgono residenze a dir poco da sogno all’interno di grattacieli modernissimi oppure in ville urbane accessoriate di ogni comfort possibile.

Scegliere di vivere in una zona come quella di Porta Nuova, implica l’avere un portafoglio piuttosto capiente, perché i costi non sono certamente alla portata di tutte le tasche.

Maggiolina

Da molti è conosciuto con un altro nome, ovvero il Quartiere dei Giornalisti. Tale quartiere nel secondo dopoguerra, è stato una sorta di laboratorio per sperimentazioni architettoniche. Al suo interno infatti, possiamo trovare case ad igloo, residenze a palafitta, e molte altre costruzioni tanto bizzarre quanto funzionali. Nonostante la Maggiolina si trovi alla periferia di Milano, e che quindi intorno abbia quartieri che tutto possono essere fuorché signorili, conserva ancora un innegabile fascino residenziale che strizza l’occhio all’ubanistica anglosassone.

A prescindere si voglia abitarci o meno, il quartiere merita quantomeno di essere visitato.

San Siro

Il più grande errore che si può commettere pensando a San Siro, è quello di abbinare il quartiere solamente allo stadio, alle case popolari e all’ippodromo. In realtà invece, San Siro è una zona che in pochi kmq, è in grado di racchiudere tutte quelle che sono le anime della città. In queste vie infatti, si possono trovare alcune delle ville più prestigiose di Milano.

Inoltre, percorrendo via Pinerolo e via Ippodromo, è possibile ammirare lussuosissimi condomini, nonostante alcuni sia un po’ datati perché risalenti agli anni ’80. Infine, aspetto da non sottovalutare, il quartiere di San Siro è uno dei più residenziali e verdi di tutta l’area milanese, quindi nella valutazione della zona dove trasferirsi, non deve essere sicuramente ignorato.

San Gimignano District

Quello di San Gimignano è un quartiere sconosciuto ai più. Stiamo parlando di un’area sita alla periferia di Milano, a Sud-Ovest, che trova l’origine del suo nome nel viale che lo attraversa. Sono in molti ad ignorare ad esempio, cheproprio in questo distretto, Silvio Berlusconi ha cominciato la sua carriera imprenditoriale, che a dirla tutta ancora mantiene la residenza, all’interno del suo esclusivissimo stabile dotato di campi da tennis e piscina. Negli eleganti condomini di San Gimignano, sono transitati moltissimi nomi noti, tra cui Enrico Mentana o l’ex giocatore milanista Pietro Paolo Virdis.

Scegliere il quartiere ideale per vivere a Milano, può rivelarsi un rebus. Le valutazioni da fare sono moltissime, da effettuarsi in base all’ubicazione, ai trasporti disponili, e molto altro ancora. Sicuramente però, le zone elencate saranno in grado di non deludere le aspettative.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche