×

Riscatto casa in edilizia convenzionata: sarà possibile per 8mila famiglie

Condividi su Facebook

Da Novembre ben 8mila famiglie potranno trasformare il proprio diritto di superficie di alloggi realizzati in edilizia convenzionata in diritto di piena proprietà.

Riscatto di casa in edilizia convenzionata possibile da Novembre.
Riscatto di casa in edilizia convenzionata possibile da Novembre.

“Con questo piano agevoliamo tante famiglie e cittadini che, dopo anni di sacrifici, potranno diventare proprietari di casa a tutti gli effetti”. Sono queste le dichiarazioni dell’assessore all’urbanistica Pierfrancesco Maran a proposito della nuova fase di cessione avviata dalla città di Milano.

In questo modo si potrà avere il diritto di riscatto di casa in edilizia convenzionata.

Riscatto casa in edilizia convenzionata

Da Novembre ben 8mila famiglie potranno trasformare il proprio diritto di superficie di alloggi realizzati in edilizia convenzionata in diritto di piena proprietà.

Dall’avvia del programma nel 2002 mai così tanti cittadini hanno potuto godere di questa opportunità. L’elenco degli edifici coinvolti è davvero molto lungo, tutti realizzati negli anni ’70. Dopo la Legge 167 del 1962 molti comuni italiani, tra cui Milano, hanno messo a disposizione di operatori privati alcune aree pubbliche per costruire edilizia popolare. Successivamente si potrà cedere il diritto di superficie ai cittadini per 90 anni.

Dopo le aste di lusso in Galleria il Comune pensa di riuscire anche in questo caso a incassare 95 milioni di euro, alla luce delle moltissime richieste dell’ultimo anno.

Viene quindi proposto alle famiglie di riscattare quei terreni con un importo vantaggioso, calcolato incrociando alcuni valori di mercato. I cittadini avranno 5 anni di tempo per avviare le pratiche.

“Metteremo tutte le famiglie interessate nelle stesse condizioni, non procedendo più a lotti come avvenuto in passato e applicando una modalità di calcolo omogenea. Le risorse che introiteremo le reinvestiremo per la rigenerazione dei quartieri e per l’emergenza abitativa” ha aggiunto Pierfrancesco Maran.

Dal 18 Novembre aprirà un ufficio informativo in via Bernina 12, che calcolerà l’importo dovuto per la riscossione e darà le informazioni per procedere all’atto di acquisto. Sarà inoltre necessario sottoscrivere un atto notarile come in tutte le procedure di compravendita.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche