×

Sciopero scuola 12 ottobre 2012: corteo anche a Milano

Condividi su Facebook

Ecco le richieste degli studenti, che vogliono una “scuola davvero pubblica, nuova e accessibile a tutti”.

UPDATE! h. 12.10
Gli studenti chiedono anche “Formigoni, dimettiti”.

Anche oggi gli studenti sono scesi in piazza un po’ in tutta Italia. A Milano la manifestazione è stata convocata dai collettivi studenteschi Laps (per le superiori) e Link (per gli universitari).

I ragazzi sono partiti da largo Cairoli e stanno sfilando per le vie del centro fino a raggiungere piazza Duca d’Aosta a fianco alla Stazione Centrale. L’obiettivo è arrivare al palazzo della Regione dove sono previsti interventi dal palco.

Ecco uno stralcio del comunicato degli organizzatori:

“A 5 anni dalla riforma Gelmini le nostre scuole vivono la situazione peggiore degli ultimi 40 anni, spogliate completamente di ogni ruolo formativo e sociale, senza finanziamenti per le attività scolastiche e senza una reale prospettiva.

Delle scuole italiane è rimasto solo l’edificio che nella maggior parte dei casi non rispetta le norme di sicurezza […] In questo quadro già disastroso, si è ben pensato di lanciare un altro attacco alla Scuola Pubblica con l’ex progetto di legge Aprea […] Vogliamo che questo Paese riparta dagli studenti, riparta dalla Scuola Pubblica, vogliamo che si inizi a ripensare completamente la scuola italiana. Vogliamo un sistema completamente diverso, nuovo, che guardi al futuro, che guardi all’Europa”

I ragazzi chiedono:

“servizi per gli studenti, investimenti, vogliamo una legge quadro che stabilisca i livelli essenziali che devono essere garantiti in ogni regione,vogliamo che il percorso di ingresso all’università, dopo la scuola superiore, non abbia più le ristrizioni e i blocchi che si sono sommati negli anni.

Vogliamo un accesso al futuro libero da ogni blocco

“Vogliamo l’anagrafe degli edifici scolastici, nuovi fondi per la manutenzione. Vogliamo una politica chiara che programmi gli investimenti e che metta la parola fine”

“Vogliamo programmi nuovi, sistemi di apprendimento innovativi, vogliamo una Scuola che ci insegni prima di tutto ad essere cittadini. Vogliamo una scuola che non subisca semplicemente i mutamenti che vede intorno a sè, ma che sappia valorizzare tutte le innovazioni per la crescita consapevole e critica degli studenti”

“Vogliamo un sistema di valutazione che superi la situazione attuale e metta al centro gli studenti”

“Vogliamo una scuola che ci dia realmente modo di esprimerci per quello che siamo e ci dia modo di scegliere le materie da approfondire.

Vogliamo un biennio unitario che dia modo agli studenti di avere due anni, all’ingresso alle superiori, per scegliere al meglio il proprio percorso di formazione”

“Vogliamo che tutti abbiano le stesse possibilità di apprendere e di arrivare al successo formativo, solo così si potrà realmente ottenere un merito reale nelle scuole”

“Vogliamo che le nostre scuole siano pubbliche, vogliamo che le nostre scuole siano dei luoghi di Democrazia e partecipazione”

(foto Twitter di @daisuk_eumon)

LINK UTILI

Sciopero scuola 12 ottobre 2012: dove i cortei.

Manifestazione 5 ottobre 2012: tensione tra studenti e forze dell’ordine, scontri a Milano.

Manifestazione 5 ottobre 2012: a Roma studenti caricati dalla polizia.

Manifestazione 17 novembre 2011: la polizia carica gli universitari.

Sciopero studenti: a Milano uova e vernice contro la sede di Moody’s.

Manifestazione 14 ottobre 2011: tentata irruzione alla sede di Goldman Sachs, uova e vernice contro le banche.

Studenti in piazza 5 ottobre 2012: scontri a Roma, Milano e Torino.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche