×

Area C Milano: sospesi i corsi per i volontari della Croce Rossa

Condividi su Facebook

La Croce Rossa ha sospeso i corsi per i volontari dopo il 16 gennaio, giorno dell’entrata in vigore di Area C. Scopri perchè.

L’istituzione di Area C ha avuto già un risvolto inaspettato. Ci è stata infatti segnalata la notizia della sospensione del corso per i volontari della Croce Rossa Italiana ‘per colpa del ticket’.

Ecco cosa ci raccontano:

Dal 16 gennaio il nuovo provvedimento “Area C” prevede il pagamento di un ticket di 5 euro per tutti i veicoli che entreranno nella Cerchia dei Bastioni, compresi quelli dei volontari della Croce Rossa. Il Commissario regionale della CRI Lombardia, Maurizio Gussoni, ha chiesto più volte l’esenzione del pagamento di suddetto ticket per i volontari che si recano con le loro auto presso la sede della CRI della Lombardia in via Caradosso per seguire i corsi (un movimento stimato in soli 10 veicoli per un costo complessivo di non più di 50 euro alla settimana).

L’assessore alla Viabilità, Pier Francesco Maran, non ha accolto le esigenze della CRI, sostenendo che i volontari possono pagare il ticket o recarsi in sede in metropolitana, nonostante in alcuni casi debbano trasportare anche materiali pesanti.

Il Commissario Maurizio Gussoni non intende “costringere” a tale esborso volontari, che dedicano con passione il loro tempo per mettersi a disposizione della comunità e di chi ha bisogno. Dal 16 gennaio, quindi, è stata decisa la sospensione a tempo indeterminato di tutti i corsi, come ad esempio le lezioni per apprendere le tecniche di disostruzione pediatrica (le manovre anti-soffocamento per salvare la vita a neonati e bambini prima dell’arrivo dell’ambulanza), previsti presso la sede CRI della Lombardia in via Caradosso.


 
Gussoni ha dichiarato:

“La presa di posizione del Comune di Milano a danno dei volontari della CRI, indipendentemente dal fatto economico, rappresenta un’autentica offesa verso una delle istituzioni più antiche e gloriose d’Italia. Per questo credo che in futuro sarà molto difficile mettere in essere forme di collaborazione con il Comune di Milano, come difficile sarà proseguire in quelli attualmente allo studio. Considerando anche che la CRI, da sempre, si muove autonomamente per correre in soccorso dei cittadini e, specialmente, dei vulnerabili.

A questa mia presa di posizione si è anche associato il commissario del comitato locale di Milano, dott. Luca Bottero”

Voi cosa ne pensate?

LINK UTILI

Area C Milano: i due fronti, è scontro aperto sul nuovo ticket antismog

Area C: tutti i dettagli sul nuovo provvedimento

Area C Milano: tutti i dettagli del nuovo ticket d’accesso alla Cerchia dei Bastioni

Area C: i residenti dell’area all’interno della Cerchia dei Bastioni presentano ricorso al Tar

Domeniche a piedi: il calendario dei giorni di stop alle auto

Blocco traffico Milano: tutte le info sulle ordinanze di Comune e Regione Lombardia

Area C: la rabbia dei residenti contro l’assessore Pierfrancesco Maran

Area C, fischi e urla contro l’assessore

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche