×

Stazione Centrale protesta ex Wagons Lits: tre operai su una torre

Condividi su Facebook

Sono sulla torre-faro della Stazione Centrale da quasi una settimana i tre lavoratori della ex Wagons Lits

Da giovedì notte tre lavoratori di una cooperativa di pulizie sui treni notte sono sulla torre-faro della Stazione Centrale per protestare contro la riduzione dei treni notturni che metterebbe a rischio circa mille lavoratori della ex Wagons Lits.

Come riporta il Corriere l’assessore comunale alle Politiche del Lavoro Cristina Tajani ha parlato al telefono con i tre lavoratori:

“Stiamo predisponendo un documento congiunto con il Comune di Torino da indirizzare al governo e alle Ferrovie per chiedere loro un passo indietro rispetto alla decisione presa che mette a rischio dei posti di lavoro e di tagliare in due l’Italia”

Anche il Segretario provinciale di Rifondazione Comunista, Antonello Patta, e il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, hanno espresso la loro solidarietà:

“Esprimiamo la solidarietà e il pieno appoggio di Rifondazione Comunista e della Federazione della Sinistra ai tre ferrovieri che da venerdì mattina sono saliti in cima a una torre faro all’esterno della tettoia che copre i convogli alla stazione Centrale di Milano per protestare contro il taglio dei collegamenti notturni nord-sud e il licenziamento di 800 lavoratori in tutta Italia da parte di Trenitalia.

Carmine, Oliviero e Giuseppe siamo con voi e con tutte le lavoratrici e i lavoratori che stanno lottando per il loro posto di lavoro nelle tante altre situazioni di crisi aperte nel nostro Paese […] E’vergognoso che da un lato si trovino i miliardi per finanziare opere faraoniche ed inutili come la TAV e le nuove autostrade e dall’altro si cancellino i normali collegamenti ferroviari licenziando lavoratori e costringendo i cittadini a pagare di più.

Chiediamo a Regione, Provincia e Comune di attivarsi quanto prima per chiedere un immediato intervento del Governo per costringere Trenitalia e le ditte appaltatrici a riaprire immediatamente il tavolo delle trattative per risolvere i problemi occupazionali e ripristinare immediatamente le linee cancellate”

Da giovedì notte Carmine, Oliviero e Giuseppe mangiano, dormono e vivono sulla torre.

LINK UTILI

Via Imbonati: la protesta degli immigrati, sulla torre contro la sanatoria ‘truffa’ (foto e video di Milano 2.0)

Innse di Milano, operai salgono su una gru per protestare

Dopo Innse e Esab Saldatura sul tetto anche gli operai della Metalli Preziosi di Paderno Dugnano

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche