×

Luminal e Cafè Solaire chiusi, erano di un boss di mafia

Condividi su Facebook

La Guardia di Finanza ha messo i sigilli a due note discoteche di Milano. Scopri perchè.

UPDATE! 5 agosto
Rispetto a quanto riportato ieri dai quotidiani, c’è una rettifica da fare. Lo Shocking Club è gestito da un’altra società, che non ha alcun legame con la precedente gestione: la Passepartout.

Il locale chiuso ieri insieme al Cafè Solaire è il Luminal (che era già stato sequestrato il 13 luglio scorso). La società Luminal aveva gestito il locale Shocking Club fino al 2009.

—————————————————————————-

Il Luminal e il Cafè Solaire sono due locali famosissimi a Milano. Però, forse non tutti sanno che, il proprietario è un boss della mafia.

Riporta il Corriere infatti che le discoteche erano legate all’attività di Guglielmo Fidanzati, figlio di Gaetano, arrestato nei mesi scorsi per traffico di stupefacenti.

“Gli investigatori hanno rilevato una sproporzione tra quanto dichiarato al fisco dagli svariati prestanome a cui erano intestate le società e la possibilità da parte degli stessi di acquistarle. Da qui il sequestro che ha riguardato la società Luminal, che gestì il locale Shocking Club fino al 2009, e il Cafè Solaire che fu attivo per qualche tempo anche all’Idroscalo di Milano”

Si è scoperto, nel corso delle indagini coordinate dai pm Ester Nocera e Giovanni Narbone della Direzione Distrettuale Antimafia, che Fidanzati, “proprio per sfuggire ad eventuali sequestri investiva nelle attività commerciali i ricavi dei suoi proventi illeciti e aveva affidato la titolarità o la gestione di bar e discoteche a prestanome chiamati ‘discepoli'”.

Tredici persone sono state denunciate per associazione a delinquere finalizzata all’intestazione fittizia di beni.

(fonte immagine)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche