×

Atm aumento biglietti extraurbani 2011, sindaci contrari

Condividi su Facebook

I sindaci dell’hinterland sono contro gli aumenti di Atm previsti tra agosto e settembre.

I sindaci dell’hinterland hanno deciso di fare muro contro i già annunciati aumenti di Atm, previsti anche per le tratte extraurbane. Repubblica riporta che dal primo agosto il ritocco all’insù, previsto dalla Provincia, sarà del 20%.

Che a settembre si andrà a sommare al rincaro del ticket urbano.

Il sindaco di Rho Pietro Romano si è fatto sentire:

“Il doppio aumento è inaccettabile [serve] subito un tavolo per discutere di come riequilibrare i prezzi. Bisogna rivedere il sistema di tariffe basato su divisioni del territorio che sono assurde. Anche l’accordo di programma di Expo, poi, per noi prevederebbe esattamente il contrario: una diminuzione del costo del biglietto”

Così Daniela Gasparini di Cinisello Balsamo:

“In un momento di crisi un aumento senza un miglioramento del servizio è un problema.

Cosa faranno i miei concittadini? L’uso del mezzo pubblico sarà scoraggiato e cercheranno di avvicinarsi in auto quanto più possibile a Milano”

Mario Soldano di Cologno Monzese ha commentato:

“Daremo battaglia per avere tariffe integrate”

Dello stesso avviso Graziano Musella di Assago:

“Bisogna incentivare la gente a usare i trasporti pubblici anche abbassando e non alzando il prezzo delle corse dall’hinterland”

Per cercare di risolvere il problema l’assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran, sta pensando ad una diminuzione al minimo dell’aumento degli abbonamenti mensili.

(fonte immagine)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche