×

Cronaca Milano, lite al semaforo: pensionato investe scooter

Condividi su Facebook

Uno scooterista è stato investito e ucciso da un uomo dopo un litigio ad un semaforo.

Uno scooterista di 35 anni, Alessandro Mosele, è stato investito e ucciso da Vittorio P., 71 anni, ex direttore commerciale di un’azienda. Ma, come riporta Il Corriere,

“dopo la ricostruzione degli investigatori della polizia locale e un lungo interrogatorio, durato fino a notte, l’investitore è stato arrestato per omicidio volontario”

L’uomo infatti avrebbe investito con l’auto e ucciso di proposito lo scooterista, dopo una lite stradale.

Il tutto è avvenuto nel pomeriggio di ieri in via Andrea Doria, all’angolo con via Montepulciano, non lontano da piazzale Loreto.

Secondo la ricostruzione “i due avrebbero litigato per questioni di viabilità ad un semaforo che precede l’incrocio dell’incidente mortale, e lo scooterista avrebbe rotto lo specchietto della vettura. La lite sarebbe ripresa al semaforo rosso successivo, e qui Alessandro M. avrebbe sputato in faccia a Vittorio P.

(che ha ricambiato l’insulto), poi avrebbe proseguito la sua corsa in scooter per via Andrea Doria e in senso vietato in via Montepulciano, dove però è stato inseguito dal 71enne. E quella rabbia che l’uomo aveva in corpo è esplosa: avrebbe volontariamente investito il motociclista, coinvolgendo nell’incidente anche la donna in sella alla bici. Nel disperato tentativo di salvarsi la vita, lo scooterista si è aggrappato alla targa anteriore dell’Audi, ma dopo qualche secondo ha perso le forze ed è finito sotto l’auto”.

Al termine dell’interrogatorio è scattato il fermo per omicidio volontario aggravato dai futili motivi, senza attenuante della provocazione.

Il sindaco Giuliano Pisapia ha commentato:

“L’uccisione del motociclista avvenuta ieri a Milano in via Andrea Doria è un fatto di inaudita violenza che sconvolge l’intera città. Un atto di follia criminale che ci lascia sgomenti. Non è pensabile che la vita di una persona possa essere strappata via in un modo così feroce.

Sono vicino alla famiglia e agli amici di Alessandro Mosele e mi stringo a loro in questo difficile momento”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche