×

A Milano c’è un luogo dove buttare il vecchio cellulare

Raccolta differenziata

Una delle tendenze maggiormente seguite da parte delle principali aziende anche se operano in settori diversi è un’attenzione crescente per l’ecologia e il rispetto dell’ambiente ed è proprio per questo che è importante tenere in considerazione anche i luoghi dove si sceglie di mettere oggetti che ormai non vengono più utilizzati specialmente se si tratta di apparecchiature elettroniche e tecnologiche.

Proprio per questo motivo a Milano e in altre città italiane è stato introdotto un servizio molto importante adatto per chi non sa dove buttare vecchi cellulari, toner per la stampante e bombolette spray grazie al cosiddetto Centro Ambientale Mobile, che si troverà ogni giorno in una zona diversa del capoluogo lombardo in modo tale da poter essere comoda per tutti i milanesi che non avranno nemmeno la necessità di doversi spostare per poterne usufruire.

Si tratta comunque di un servizio che inizialmente rimarrà attivo in fase sperimentale per sei mesi, ma con l’obiettivo di poter verificare il gradimento da parte dei cittadini per poterlo poi eventualmente riproporre anche in un momento molto importante per tutta Milano come l’Expo del 2015 in cui si prevede l’arrivo in città di migliaia di persone provenienti anche da altre parti del mondo e in cui sarà importante che l’organizzazione venga curata anche nei minimi dettagli.

Il promotore principale di questa iniziativà è l’AMSA, l’azienda che già da diversi anni a Milano si occupa di curare la raccolta dei rifiuti e che già in questi primi mesi si è detta particolarmente soddisfatta dell’adesione ricevuta rendendo quindi sempre più probabile la possibilità di riproporla anche subito dopo le vacanze estive. L’augurio è quindi quello che i cittadini comprendano ancora di più nelle prossime settimane l’importanza della raccolta differenziata che non deve comprendere solamente i prodotti alimentari, ma anche oggetti ben più voluminosi e la possibilità di poter usufruire della Cam in grado di essere vicina alle abitazioni di tutti i milanesi faciliterà certamente le operazioni anche per chi non ha il tempo necessario per spostarsi nei luoghi fissi.

E

E’ possibile comunque tenere sotto controllo online il percorso seguito da questo servizio, ma si può anche scegliere di fissare un appuntamento specifico per poter richiedere il ritiro delle apparecchiature presso la propria abitazione ma a pagamento nel caso si tratti di oggetti ingombranti. Per il momento è stato stabilito che dopo avere utilizzato il servizio i cittadini possano avere in cambio una ricevuta dove viene indicato nel dettaglio il materiale che è stato consegnato insieme a una tessera e non è escluso che prossimamente questo possa permettere ai milanesi di ottenere dei buoni sconto da utilizzare per i propri acquisti futuri.

Immagine tratta dal sito www.ok-ambiente.com

Leggi anche

Contents.media