×

Ragazza aggredita vicino all’Università Cattolica

Condividi su Facebook

Molestie sessuali

Le studentesse che si recano all’Università spesso pensano di essere immuni da situazioni negative e hanno per questo la testa concentrata soprattutto sullo studio e sulla socializzazione con i propri compagni di corso ed è per questo che fa ancora più sensazione quanto capitato a una ragazza di 29 anni, che intorno alle 10 dello scorso sabato mattina è stata aggredita in seguito all’intervento di un clochard in una delle zone più affollate del capoluogo lombardo, il quartiere di Sant’Ambrogio, mentre era ormai vicina a raggiungere l’ateneo.

E’ stato successivamente riscontrato che la giovane è iscritta alla facoltà di Sociologia e che l’aggressione è avvenuta dopo un suo rifiuto a dare l’elemosina all’uomo, un quarantottenne di origine romena, che si è comportato come se fosse stato colto da un raptus spingendo la studentessa contro un muro situato lì vicina e provando a molestarla sessualmente. Nonostante il momento non certamente facile, la ragazza ha trovato la forza dci gridare e chiedere aiuto facendo così desistere l’uomo che stava già provando ad abbassarsi i pantaloni e ad abusare di lei.

L’episodio non ha avuto comunque conseguenze più gravi visto che nelle vicinanze si trova una caserma dei carabinieri dove la studentessa si è rifugiata subito dopo in lacrime per chiedere aiuto e sporgere denuncia ed è per questo che successivamentre l’uomo è stato portato presso il carcere di San Vittore con l’accusa di violenza sessuale, anche se si è poi scoperto che a suo carico pendeva già una condanna a tre anni di reclusione in Romania per lesioni personali e violazione di domicilio.

Immagine tratta dal sito www.milanotoday.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche