×

Paolo Maldini rinviato a giudizio per corruzione

Condividi su Facebook

Paolo Maldini

Uno dei giocatori che ha contribuito a rendere ancora più gloriosa la storia del Milan, una tra le formazioni italiane più famose all’estero e che grazie alla presidenza Berlusconi è riuscita a ottenere il titolo di club più titolato al Mondo, è certamente Paolo Maldini, che nella società rossonera è nato e cresciuto seguendo l’esempio del papà Cesare arrivando a sollevare tanti trofei anche nel periodo in cui ha indossato la fascia di capitano.

Il difensore rossonero si è sempre caratterizzato nel corso della sua carriera, durata fino a giugno del 2009, per la correttezza e il rispetto degli avversari sia dentro sia fuori dal campo ed è per questo che fanno ancora più scalpore le accuse che sono state mosse nei suoi confronti di corruzione e accesso abusivo ai sistemi informatici e che lo porteranno a prendere parte a un processo che si terrà il prossimo 21 giugno presso il Tribunale di Milano.

I reati che sono stati addebitati a Maldini sarebbero stati riscontrati dopo alcune intercettazioni telefoniche in cui si sentirebbe la voce dell’ex capitano rossonero mentre è intento a chiedere informazioni in merito alla reputazione di una persona che gli aveva proposto un investimento immobiliare ed è proprio per evitare di spendere soldi inutilmente che si sarebbe reso disponibile a versare una somma in denaro in cambio di queste notizie.

Fino a qualche settimana fa a essere coinvolta nell’infagine era anche la moglie dell’ex numero tre, Adriana Fossa, ma al momento l’accusa nei confronti dell’italo – venezuelana è stata archiviata ed è anche per questo che Maldini si è detto tranquillo e fiducioso che presto verranno a galla come si siano davvero svolti i fatti.

Attraverso alcuni giornali alcuni tifosi rossoneri che rimangono ancora attaccanti a un campione degno di stima come Maldini hanno espresso la propria solidarietà per la spiacevole situazione che si troverà ad affrontare nei prossimi mesi e non ritengono possa essere accusato di avere commesso alcun reato visto che chiunque si informerebbe su una persona a cui dovrebbe affidare dei soldi.

Immagine trata dal sito www.gossipnews.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche