×

Massaggio cinese Milano: le recensioni delle massaggiatrici

Condividi su Facebook

Impazzano sul web le recensioni delle massaggiatrici ‘hot’. Sono tantissimi i centri massaggi cinesi a Milano.

Nonostante il vicesindaco abbia dichiarato guerra ai centri massaggi cinesi ai milanesi (uomini presumiamo) piacciono. E anche molto a giudicare dalle numerose ricerche su Google che vi fanno arrivare qui.

Bando alle pruderie: tutti sanno cosa accade lì dentro. Non in tutti ovvio, e non in tutti i centri gestiti da orientali, lo abbiamo visto. Ma è fuor di dubbio che il massaggio sia l’ultimo trend per i cittadini stressati dal traffico e dalla fretta che caratterizzano la nostra frenetica città.

Forse così molti ometti si sentono meno in colpa, forse così non sembra di ‘andare a prostitute’, specialmente se hanno famiglia.

Di sicuro rifugiandosi nei centri massaggi non rischiano di prendere le famigerate supermulte che attendono al varco chi compra il sesso per strada.

Giusto per renderci conto di quanto sia diffuso il fenomeno, raccontato anche in una scena esilarante nel film di SalvatoresHappy Family, abbiamo scovato spulciando in rete diversi link di recensioni di centri massaggi.

Molti di questi racconti li abbiamo trovati nella sezione forumdi un sito che si chiama MassaggiaMilano.

Ci sono i dubbiosi:

“Per ragioni lavorativo-sentimentali (sposato? ndr) solo la pausa pranzo mi concede un po’ di tregua e siccome lavoro in provincia nord Monza ho identificato i due centri in oggetto come i più quotati per una visita e logisticamente raggiungibili + o – nel medesimo tempo. Ho letto qua e la diverse recensioni di entrambi, ma non so scegliere”

Ci sono gli entusiasti:

“Sabato arrivo alla malpensa di ritorno da un viaggio di lavoro, prima di andare a casa decido di godermi un’oretta con Jasmine.

Quando arrivo mi fa salire ma mi dice che mi deve dare buca xchè deve andare a far spese per le sue prossime vacanze. Però mi presenta la sua coinqilina, proprio l’Amanda in questione. As sun restee fulgorè, ovviamente faccio il body e che body, la gha un cul c’sun restee senza parole tanto ci pensava lui a parlare. Il massaggio è stato meno buono di quello di Jasmine ma per il resto quasi abbiam dovuto chiamare i pompieri per spegnere sia me che lei.

Mo era da una vita che non vedevo una gnocca così.
Peccato xchè questa volta le karmate pensavo di meritarmele io. Purtroppo svicolo tutto a casa che devo partire con la famiglia e ci vediamo alla fine di agosto”

Ci sono i clienti ‘vecchia scuola’ che odiano i ‘novellini cafoni’:

“Devo essere particolarmente sfortunato o sta crescendo la villania negli “pseudo frequentatori ” dei centri massaggi? Oltre alla solita “cagnara” nei corridoi e al solito cliente goffo che vuole il massaggio davanti vuole bacini lì contratta sul prezzo e non contento della figura pietosa… millanta dolori lì sì avete capito dove… ”

Il linguaggio usato nelle recensioni ovviamente è in codice: abbiamo letto ad esempio spesso le sigle BJ e HE.

Insomma, farsi fare un massaggio ‘hot’ non sembra essere una cosa tanto vergognosa. Poco importa che si tratti di prostituzione, con tutti i risvolti che derivano.

Per ‘fortuna’ ogni tanto qualcuno il problema se lo pone:

“A qualcuno è mai venuto il sospetto che dietro ci siano forme di sfruttamento della prostituzione e che in realtà le ragazze non siano libere per niente ma obbligate a soddisfare i clienti?”

Anche se il tutto spesso viene liquidato con frasi tipo “ma se so che la ragazza è obbligata in quel centro non ci metto più piede”. Certo, ma tu vai a saperlo…

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche