×

Lite per il troppo rumore, fermato l'assassino del vicino di casa albanese

Condividi su Facebook

È stato fermato l'autore dell'omicidio avvenuto nella notte tra domenica e lunedì in via Fusinato: come leggiamo sul Corriere si tratta di Riccardo Maurizio Gomez, un brasiliano di 43 anni.

Insieme ad un connazionale avrebbe litigato con la vittima, Gijn Perdoka, che è stato accoltellato a morte.

Anche il nipote della vittima di 22 anni è stato coinvolto nella rissa: al momento è ricoverato in prognosi riservata al Niguarda (immagine tratta da Google Maps).

Perdoka secondo una prima ricostruzione si sarebbe lamentato con i vicini di casa per il troppo rumore proveniente dal ballatoio di una casa di ringhiera. Uno dei sudamericani infatti parlava al telefonino a voce troppo alta.

Sarebbe poi nata una colluttazione, che è proseguita anche in strada.

Il brasiliano ha accoltellato Perdoka all'altezza dell'addome e ha ferito anche il nipote che era sceso insieme a lui.

Insieme al suo coinquilino poi è fuggito in strada e ha vagato per ore. L'assassino è stato poi fermato verso le 7, quando si è presentato al lavoro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche