×

Malattie sessuali in aumento fra i giovani milanesi, al via il progetto saluteINformaMI: i video della conferenza stampa

Condividi su Facebook

Le malattie sessualmente trasmissibili sono in aumento tra i giovani milanesi, colpa non tanto della promiscuità sessuale quanto della scarsa prevenzione, come ha fatto notare l'assessore Landi di Chiavenna nel corso della presentazione di saluteINformaMI:

“E' la situazione milanese purtroppo, non è diversa da quella delle altre metropoli europee.

Basti pensare che negli ultimi quattro anni a Milano le malattie veneree sono aumentate del 25 per cento, come sanno bene al Centro Malattie Sessualmente Trasmesse del Policlinico dove, tra adulti e ragazzi, vedono in pratica un caso di sifilide al giorno. In cima alla classifica ci sono però i Condilomi la cui frequenza dal 2006 è raddoppiata: ne soffrono almeno tra i 5.200 ed i 7.800 milanesi, ovvero il 2 per cento di quel 20-30 per cento della popolazione, cittadina  (tra le 260mila e le  390mila persone ) che ha riportato un’infezione da Hpv (Papilloma Virus).

Altra patologia molto frequente è la Gonorrea, che colpisce  il 27,9 per cento dei giovani utenti  dell’ambulatorio di via Pace, seguita  dall’infezione da Hiv  di cui soffre il 17 per cento, il 10 per cento  in più rispetto al 2008 ed il 25 per cento in più in confronto al 2006. In quest’elenco non compare la Clamidia, ma solo perché non censibile in quanto asintomatica e non soggetta ad  un programma di screening sui giovani”.

Qui il video con uno stralcio dell'intervista rilasciata dall'assessore Landi ai colleghi presenti in conferenza stampa:
 SaluteINformaMI è un progetto realizzato dall’Assessorato alla Salute del Comune di Milano, in collaborazione con la Fondazione Ca’ Granda Policlinico e GetFIT che vede l'organizzazione di miniconferenze e counselling individuali, condotti da medici dell’Ospedale Maggiore, per indirizzare i giovani verso comportamenti responsabili per quanto riguarda l’attività fisica, la dieta, il consumo di alcol, il fumo, la gestione di stress e di emozioni e la sessualità.

Per prevenire le malattie di ogni sorta – non solo quelle sessuali – occore, infatti, intervenire direttamente sui giovani, informandoli sul rischio di alcol e droghe e  stimolandoli alla pratica di uno o più sport come spiega la Prof.ssa Graziottin:

Di seguito la seconda parte dell'intervento:
 Stando alla Prof.ssa Graziottin, lo sport sta alla base della prevenzione primaria ed ecco quindi spiegata la sinergia fra tre realtà apparentemente così differenti come un ospedale, un assessorato e un circuito di centri fitness.

 Attraverso un questionario online a risposta multipla, il visitatore del sito www.saluteINformaMi.it  (al momento il link non funziona) può scoprire a quali rischi va incontro seguendo un determinato stile di vita, grazie all'attribuzione di un semaforo rosso, verde o giallo.  Qui la spiegazione fornita in conferenza stampa:   Gli utenti avranno poi la possibilità di partecipare a incontri informativi presso otto palestre GetFIT (Lambrate, Ravizza, Stelvio, Cagliero, Meda, Cenisio, Piranesi, Falcone). Gli incontri, gratuiti e anonimi, avranno luogo dal 1 luglio il lunedì e il giovedì dalle 14 alle 18. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche