×

E' nato lo spazio Paloma: design a 360 gradi e una mostra fotografica sulle realtà artigianali lombarde

Condividi su Facebook

Giovedì 28 gennaio ha aperto a Milano un nuovo spazio dedicato al design: Paloma, nato dalla passione, dall'esperienza e dalle intuizioni di Daniele Lorenzon, esperto di design, già fondatore, assieme a due soci, della galleria Tingo.

Lorenzon ha, inoltre, collaborato con diversi studi professionali, tra cui quello di Rodolfo Dordoni e quello di Roberto e Ludovica Palomba, e con il bookshop della Triennale di Milano.

Oggi Paloma offre oggetti e servizi per amanti del design, curiosi e addetti ai lavori in uno spazio ampio e confortevole, che si propone di diventare anche luogo di incontro e officina di idee: un posto vivace, duttile e versatile, fuori dagli schemi, in cui trovare:

Noleggio (per cataloghi, set fotografici, spot e produzioni cinevideo ed eventi) di arredi, complementi, sculture, vasi, illuminazione, quadri, fotografie e libri prevalentemente di produzione italiana: Ettore Sottsass, Ugo La Pietra, Angelo Mangiarotti, Archizoom, Vico Magistretti, Joe Colombo, Giò Ponti, and many more.

Acquisto e vendita di modernariato: oggetti, arredi, lampade, quadri e stampe, fotografie, accessori e ricerche anche su commissione e valutazioni gratuite e senza impegno.

Lo spazio è disponibile come set fotografico ed è attrezzato come location per eventi culturali (mostre, incontri, presentazione libri). A richiesta si effettuano ricerche per ulteriori spazi ad hoc per eventi e mostre, sia a Milano che fuori città.

Una biblioteca di oltre 2.500 volumi, consultabile liberamente e gratuitamente per ricerche e curiosità oltre a consulenze e contributi per studi accademici e non.

Tra il materiale disponibile: monografie, antologie, house organ, riviste di settore, cataloghi di aziende, mostre e aste.

Strategie di comunicazione, ufficio stampa e supporto allo sviluppo delle pubbliche relazioni per le aziende attive nel mondo del design. Servizio anche per case editrici, mostre e iniziative culturali.

Qui sotto una gallery di foto dell'inaugurazione:

L'inaugurazione di giovedì 28 gennaio è stata anche l'occasione per apprezzare il progetto fotografico "L'Uomo Artigiano" (vincitore della sezione "servizi fotografici" del Premio Giornalistico Benvenuto Cellini promosso da Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte, Camera di Commercio di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore e Fondazione Symbola per le qualità italiane, con il patrocinio di Regione Lombardia – Assessorato Artigianato e Servizi e sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana) di Emanuele Zamponi, laureato all'Accademia di Belle Arti di Brera e direttore creativo di professione.

"L'Uomo Artigiano" è una serie di ritratti dove il fotografo lega la ricerca sull'identità personale alla sua passione per le diverse realtà artigianali presenti sul territorio lombardo.

Ogni fotografia coinvolge il pubblico in un gioco che prima nasconde e poi rivela identità e correlativi oggettivi, mostrando allo spettatore una sorta di ambiguità che progressivamente si svela: ritratti isolati, volti per lo più sconosciuti all'osservatore si manifestano in un secondo momento grazie al contesto in cui prende vita la loro arte.

Storie personali di cultura artigiana raccontate attraverso gli strumenti, i laboratori, i volti: una tradizione di qualità ed eccellenza vista attraverso l'obiettivo del fotografo.

Questi, e molti altri ancora, i motivi per visitare Paloma in via Galvano Fiamma 12.

Apertura settimanale: lunedì-venerdì 10-13 e 14-18.

Contatti: tel. e fax 02/8728.1904.

A brevissimo anche la video-intervista a Emanele Zamponi!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche