×

Stop traffico a Milano domenica 31 gennaio dalle 10 alle 18; stop alla deroga per gli euro 4 diesel

Condividi su Facebook

Come ogni inverno si parla dell'allarme smog. Come ogni inverno si tirano fuori dal cassetto presunte 'soluzioni' che, evidentemente, se ogni anno siamo punto e a capo, non sortiscono gli effetti sperati.

Una di queste è il tanto invocato stop al traffico, previsto domenica 31 dalle 10 alle 18.

Ben otto ore in cui potremo respirare a pieni polmoni tutte le schifezze rilasciate nell'aria da riscaldamenti obsoleti e auto inquinanti durante tutto il resto della settimana, plaudendo gioiosi alla possibilità di pedalare in libertà per le strade deserte senza rischiare l'osso del collo.

Poi, dalle 18, si ricomincia. Durante il fermo potranno circolare a Milano soltanto le auto a impatto zero (gpl, metano, elettriche). Godranno di una deroga al divieto medici, infermieri e ministri del culto.

Dall'inizio dell'anno i giorni di sforamento sono stati 21 (su 28).

Letizia Moratti intanto ha annunciato che nel caso l'emergenza inquinamento dovesse continuare anche nei prossimi giorni i veicoli diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato saranno sottoposti al pagamento di Ecopass, oggi ancora esentati grazie a una deroga pluririnnovata. L'esenzione tornerà dopo tre giorni di Pm10 sotto i livelli di guardia.

Su IlGiornale il vicesindaco Riccardo De Corato spiega:

"Il ticket per i diesel euro 4 e 5 sarebbe utile nei giorni continuativi di superamento del Pm10, ma la decisione finale spetta solo alla Moratti"

La Regione Lombardia ha convocato inoltre un incontro con i sindaci dei comuni che fanno parte della cosiddetta "area critica".

Sarà possibile per gli enti locali accedere allo stanziamento di un milione di euro da utilizzare per pagare gli straordinari ai vigili affinché eseguano i controlli su strade, in case e negli uffici.

Formigoni ha infatti commentato sul Corriere:

"Non siamo soddisfatti completamente della situazione ma sono stati fatti in questi anni dei passi in avanti, abbiamo fatto il nostro dovere. La Regione negli ultimi anni ha distribuito 104 milioni di euro in incentivi per cambiare la macchina e quindi per diminuire l'inquinamento […] Il mio è un invito ad usare i mezzi pubblici e ad abbassare le temperature nelle case e negli uffici.

Questo vale anche per il Palazzo Pirelli, dove la temperatura è di 20 gradi e dove il riscaldamento è fatto attraverso 'pompe di calore' che sono ad emissione zero"

Anche se, a dire il vero, un altro articolo del quotidiano riporta che in alcuni uffici della Regione si superano i 25 gradi.
0 Post correlati Seveso, per evitare le esondazioni servono nuove misure: ma i progetti sono fermi “No Gelmini Day”, le foto del corteo di Milano: danneggiata la vetrina di una banca Enrico De Alessandri si incatena davanti al Pirellone per protestare contro il potere di Comunione e Liberazione Ruby Rubacuori al Karma, insulti dalle coetanee e cori volgari dai ragazzi: le foto “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche