×

Leucemia, a Milano 200 nuovi casi all'anno: preoccupazione per i bambini dopo il caso della scuola di via Corridoni

Condividi su Facebook

Un dato inquietante quello pubblicato dal Corriere qualche giorno fa: a Milano si registrano 200 nuovi casi di leucemia all'anno, ovvero più di uno ogni due giorni. I tassi di morbosità e mortalità appaiono ugualmente distribuiti tra uomini e donne (fonte immagine).

Rispetto alla Lombardia e al resto d'Italia i livelli di rischio sono superiori, con un maggiore 'addensamento' di patologie nei quartieri sud. C'è quindi molta preoccupazione per la salute di tutti, in modo particolare per quella dei bambini. Vi parlavamo la scorsa settimana della scuola di via Corridoni, dove sono stati scoperti tre casi nel giro di poco tempo.

La Fondazione Veronesi in collaborazione con il Comune, nel 2009, aveva realizzato il dossier "Inquinamento ambientale ed insorgenza di tumori nella popolazione urbana".

A Milano l'età media si allunga, ma i ricoveri restano 'stabili'. Per cui non è aumentata la qualità della vita, ma è cresciuta solo la specializzazione in campo diagnostico e terapeutico. Importante ruolo lo gioca anche la diagnosi precoce.

Nel giugno 2008 vi avevamo proposto alcune interviste realizzate al San Gerardo di Monza, struttura all'avanguardia per la cura della leucemia.

Barbara Ciabò, consigliera comunale del Pdl, aveva intervistato per Blogosfere il dottor Momcilo Jankovic, oltre alle infermiere e al personale paramedico, che rendono la struttura un centro di eccellenza europeo.

Cliccate sui link per rivedere le video interviste:

Guarire dalla leucemia: Barbara Ciabò intervista Momcilo Jankovic del San Gerardo di Monza (1° parte)  

Leucemia, si può guarire: l'intervista a Momcilo Jankovic (2° parte)

Guarire dalla leucemia: parla Marisa, infermiera del San Gerardo di Monza (3° parte)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche