×

Davide Rovelli, stamattina i funerali: tantissimi i ricordi dei suoi amici

Condividi su Facebook

UPDATE! h 12.00
Sono stati davvero tanti i partecipanti alla cerimonia, tra amici e volti noti. Racconta Alberto che "hanno fatto una cosa insolita, bellissima e molto commovente. In una sala del cimitero è stato allestito uno schermo che mostrava filmati di Davide, con in sottofondo musiche sacre e Vasco.

Sulla bara bianca, posta davanti allo schermo, si poteva scrivere a pennarello un ultimo saluto. L'atmosfera era davvero coinvolgente. Fuori, nel parcheggio, erano parcheggiate alcune auto americane e parecchie moto custom". Proprio le auto e le moto erano una grande passione di Davide.

Aveva tanti, tantissimi amici Davide Rovelli, morto domenica notte in un terribile incidente stradale. Nelle ultime ore sono stati creati due gruppi su Facebook per ricordarlo, letteralmente intasati di ricordi e frasi: Ciao Davide e Al nostro angelo Davide.

I funerali si terranno stamattina a Milano al cimitero di Lambrate, nella Sala multifunzioni, dalle ore 9 alle 10.15. Erano molti coloro che lo conoscevano e che ricordano le sue passioni, la sua personalità e soprattutto il suo "hola" con il quale salutava tutti. Io stessa l'ho visto spesso in giro per la città, specialmente all'Alcatraz e al Rolling Stone.

Numerose le immagini sue e delle sue amatissime auto che sono state pubblicate in rete (la foto qui sopra è tratta da Facebook).

Abbiamo chiesto ad alcuni amici di parlarci di lui. Ecco cosa ci hanno raccontato (il post è comunque aperto a tutti coloro che volessero lasciare un messaggio).

Gianlucasi ricorda di quando lavorava con Davide: "Il dolore è ancora forte, i pensieri confusi. Io lo conoscevo da anni, e ho lavorato con lui x molto tempo. Ridurlo in poche righe di descrizione è difficile!!! Ma ciò che sento di dire è che dava pace, con la sua sola presenza, con la sua voce, e con la sua bonta d'animo!".

Questo è il ricordo del Crazy Van Club, un'associazione di cui Davide ha fatto parte per molti anni.

"Abbiamo perso un caro amico. Il nostro amico Davide ha seguito un assurdo e tremendo destino. Che il suo passaggio verso il nuovo spazio sia stato senza dolore, che il suo arrivo sia stato solo meraviglia e stupore, che le carezze che percepisce gli ricordino l'affetto dei suoi amici in vita, che la troppo piccola valigia dei suoi troppi pochi anni non sia pesante da muovere dove adesso è lui" (La strega)

Emilio, uno del club, lo ricorda così:
"Che dire di Davide: era e sarà sembre un grande con il suo sorriso la sua voglia di divertirsi e fare divertire noi del Crazy Van Club.

Lo conoscevamo per la sua passione per le auto e furgoni americani. Per noi ci sarà sempre un posto libero per lui nei nostri raduni e lo salutiamo come amava farlo lui:Hola!!!!!!!!!!!!!!!!!!!"
Sotto un pensiero di Luciana:

"Davide non era un amico nel senso stretto della parola, sai….quelle persone che si sentono per sapere che si fa la sera o a cui dai gli auguri a natale, pasqua o al compleanno…. era un conoscente, ma un conoscente speciale…Ricordo una persona di una bellezza mozzafiato con lo sguardo timido e un pochino schivo ma a cui si illuminava il viso quando sorrideva. Che non alzava mai la voce per litigare, ma solo per cantare o esprimere la sua felicità. Questo è il ricordo che ho di lui e che conserverò per sempre"

Giusy invece scrive

"Io non so in questo momento…ti posso dire che per tutti noi se ne è andato un pezzo di cuore e una leggenda… Ogni giorno mi sveglio di mattina e penso 'no non è vero'. Insomma è come se mi avessero tolto l'aria […] MAANCA ARIA…..Vorrei urlareeeeeeeeee ridatemi l'ossigeno"

Abbiamo chiesto un pensiero anche al cantautore Simone (il suo manager è il padre di Davide, Enrico n.d.r.)

"Di Davide ho il ricordo della sua vitalità. Aveva sempre tante cose da fare, amava lo sport, la vita e la musica. Quando ho registrato il mio dvd live dell'Alcatraz aveva disegnato le luci dello spettacolo e aveva una precisione maniacale nelle cose che faceva e creava e aveva molta moltissima fantasia. Aveva troppo lo spirito e il carisma di Enrico, suo papà, il mio manager, ma aveva anche una sua ben precisa identità, scolpita negli occhi. Era sempre disponibile con tutti e le dimostrazioni d'affetto che si sono concentrate in queste ore nei vari gruppi di Facebook a lui dedicati tra i quali il nostro "Ciao Davide" ne sono la prova.

Enrico lo amava, lo adorava, lo sosteneva sempre, anche nelle sue più 'assurde' idee. Enrico è un uomo che ha spostato il mondo nella sua vita e Davide…piano piano…lo stava spostando anche lui.

Lo voglio ricordare così Davide, che sorride e che vola…leggero…magari mentre ascolta la sua musica preferita…Ciao Davide. o meglio… Hola Davide!"

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche