×

Dal 15 gennaio su Raidue Gianluigi paragone avrà "L'ultima parola" sui fatti di cronaca, politica e attualità

Condividi su Facebook

L'attualità, la politica, il costume, la cronaca: un viaggio in Italia e nei suoi cambiamenti. Lo propone – da venerdì 15 gennaio in seconda serata su Raidue – "L'ultima parola", il nuovo programma di Gianluigi Paragone, realizzato dal Centro di Produzione Tv Rai di Milano negli studi di via Mecenate.

Ogni settimana inchieste, servizi filmati, interviste e ospiti in studio per approfondire quanto accade nel nostro Paese, in un racconto che vuole proporre qualche spunto di riflessione e qualche risposta.

Ad aprire ogni "capitolo" di questo racconto – su una passerella formata da 12 schermi al plasma – sarà Gianluigi Paragone con un editoriale nel quale propone la propria chiave di lettura del tema del giorno, seguito poi dal dibattito in studio e dalle testimonianze di ospiti e protagonisti.

Qui sotto le foto della presentazione alla stampa di "L'ultima parola":

Sia nel corso dell'editoriale che durante la fase dedicata al dibattito, poi, il conduttore avrà anche la possibilità di utilizzare uno strumento di comunicazione interattivo e di ultimissima generazione: un software che si basa sulla tecnologia touchscreen e permette con il semplice tocco di un dito di visualizzare su uno schermo simboli, grafiche, filmati e servizi.

Alla fine della trasmissione, prima dei titoli di coda, Paragone si avvicinerà a questo "schermo magico" per lanciare il momento della hit parade con il meglio e il peggio della settimana televisiva e della carta stampata alle quali riserverà il commento finale, la sua "ultima parola".

Lo studio della trasmissione è caratterizzato, inoltre, da un grande ledwall per i collegamenti, da una zona pubblico che ospiterà un centinaio di persone, e da una passerella alta circa un metro con 12 schermi al plasma.

La vera novità della trasmissione è, però, l'interazione con il web: un innovativo progetto Internet pensato per sfruttare appieno tutte le possibilità dei Social Media (Twitter) e del Web 2.0.

Qui potete vedere la nostra intervista a Gianluigi Paragone.

Di seguito, invece, qualche stralcio video della conferenza stampa: 
0 Post correlati Seveso, per evitare le esondazioni servono nuove misure: ma i progetti sono fermi “No Gelmini Day”, le foto del corteo di Milano: danneggiata la vetrina di una banca Enrico De Alessandri si incatena davanti al Pirellone per protestare contro il potere di Comunione e Liberazione Ruby Rubacuori al Karma, insulti dalle coetanee e cori volgari dai ragazzi: le foto “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche