×

Blocco diesel euro 2, il Consiglio Regionale approva la deroga per i disoccupati

Condividi su Facebook

Il Consiglio Regionale lombardo ha approvato la mozione della Lega Nord che prevede la deroga alla circolazione dei diesel euro 2 posseduti da disoccupati e cassintegrati. In pratica, chi è rimasto senza lavoro, o chi si trova in cassa integrazione da domani potrà tornare a condurre il proprio veicolo a gasolio.

La mozione è stata approvata in seguito alle tante lettere ricevute dal gruppo consiliare del Carroccio, e in particolare al firmatario Daniele Belotti, al consigliere Enio Moretti e al capogruppo del Carroccio, Stefano Galli. (fonte immagine)

"Siamo soddisfatti per l'approvazione, da parte del Consiglio Regionale, della nostra proposta di non applicare il blocco previsto agli autoveicoli Euro2 diesel a quei cittadini che, a causa della crisi economica, si sono visti privare del proprio posto di lavoro – ha commentato Stefano Gallicondividiamo le linee guida della legge anti-smog e le preoccupazioni relative alla questione ambientale, ma dobbiamo ribadire che il documento da noi proposto si limita alle situazioni più critiche, al fine di non penalizzare ulteriormente chi è già stato colpito in maniera pesante dalle conseguenze della crisi economica".

Più prudente il commento dell'assessore all'ambiente e alla Qualità dell'aria Massimo Ponzoni "le eccezioni vanificano sempre una regola. Se si concedono deroghe a una categoria sarebbe ingiusto verso le altre categorie. Noi cerchiamo di applicare misure universali giuste con incentivi a ciclo continuo ".

Dalla votazione il Pd si è astenuto, ma attraverso il consigliere Arturo Squassina ha chiesto al governatore Roberto Formigoni che "qualora sia necessario il Consiglio prenda in considerazione ulteriori provvedimenti di proroga per questa misura".

Intanto, fa notare la Repubblica, Milano ha fatto registrare l'ennesimo record negativo in termini di inquinamento dell'aria: tredici giorni consecutivi oltre la soglia consentita di polveri sottili. "Colpa anche dell'alta pressione – spiega Angelo Giudici, direttore del settore Aria e agenti fisici di Arpa Lombardia – delle condizioni meteorologiche che amplificano gli effetti delle emissioni, che pure non sono le più alte d'Europa. Miglioramenti? Verso il fine settimana".

Preoccupato e polemico il giudizio del consigliere comunale dei Verdi Enrico Fedrighini: "Siamo alla restaurazione, alla rimozione del problema smog, anche se da Bruxelles sta per arrivare una multa inevitabile.

Che fare? Sicuramente congestion charge, allargamento di Ecopass, sblocco di 90 chilometri di corsie preferenziali, potenziamento delle ciclabili. Ma subito, visto che siamo in emergenza, va consentito l'accesso ai varchi con telecamere solo alle auto con almeno quattro persone a bordo, sul modello del car pooling applicato sull'Autolaghi"

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche