×

Expo 2015, un comitato di 17 luminari valuterà idee e progetti. La Moratti: "scienza e tecnologia per migliorare la qualità della vita"

Condividi su Facebook

Expo in ritardo, Expo caro, Expo confuso. Da oggi expo diventa anche "scientifico" , grazie ad un comitato di 17 luminari incaricato di valutare idee, progetti, e, come dice il sindaco di Milano Letizia Moratti di "mettere in luce più chiaramente come la scienza e la tecnologia contribuiscano a migliorare la qualità stessa della vita".

Se è vero che, come dice l'amministratore delegato Lucio Stanca, "Expo vuole essere innanzitutto un evento culturale di divulgazione scientifica sulle sfide alimentari di questo secolo", la funzione del comitato dovrà dunque essere quella di contribuire a sostenere i rapporti di cooperazione internazionale e fornire consulenze scientifiche per gli eventi e di curare la comunicazione sui temi dell'Expo. "Il comitato scientifico – ha commentato il presidente Roberto Schmidsi rapporterà non solo con il mondo della ricerca e dell'accademia, ma anche con il mondo delle imprese».

Ogni anno darà conto del suo lavoro, che si consisterà principalmente nell'organizzazione di iniziative ed eventi in preparazione all'evento del 2015. "La prima di queste iniziative – ha proseguito Schmid – si terrà la prossima primavera e sarà dedicata alla sicurezza alimentare nel rispetto dell'agro-biodiversità"

Ecco i 18 membri del comitato , con realtiva provenienza: preseidente Roberto Schmid,ex rettore all'università di Pavia, Zohra Ben Lakhdar, Tunisia (fisica dell'ambiente); Roland Berger, Germania (scenari evolutivi); Monty Jones, Benin (agro-alimentazione); Hideaki Karaki, Giappone (sicurezza alimentare); Per Pinstrup Anderson, Danimarca-Usa (vision 2020); Zheng Shiling, Cina (pianificazione urbana); Joachin Von Braun, Germania (tecnologia agroalimentare); Robert Watson, Gran Bretagna (cambiamenti climatici e tematiche ambientali); Antonio Ballarin Denti, (ambiente); Gian Michele Calvi, (sicurezza dei territori); Michele Carruba, (nutrizione e salute); Massimo Montanari, (storia e cultura dell'alimentazione); Enrico Porceddu, (biodiversità); Ana Saez, (gestione risorse naturali) Francesco Salamini, (biotecnologie); Claudia Sorlini, (formazione e ricerca); Giorgio Vittadini, (imprese sociali).

Costerà poco il comitato dei 17 luminari: 2 mila euro annui per gli stranieri e 5 mila per gli italiani.
0 Post correlati Seveso, per evitare le esondazioni servono nuove misure: ma i progetti sono fermi “No Gelmini Day”, le foto del corteo di Milano: danneggiata la vetrina di una banca Enrico De Alessandri si incatena davanti al Pirellone per protestare contro il potere di Comunione e Liberazione Ruby Rubacuori al Karma, insulti dalle coetanee e cori volgari dai ragazzi: le foto “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche