×

Darsena, i ricorsi legali per i parcheggi frenano anche gli altri progetti previsti nella zona

Condividi su Facebook

La Darsena, quella "ferita aperta" di Milano, immobile tra le recinzioni di un cantiere sospeso nel tempo e infestata da vegetazione incolta e rifiuti, potrebbe rimanere in queste condizioni ancora per molti mesi, in attesa che la situazione si sblocchi.

Dopo la revoca della concessione ai costruttori di Darsena spa, come informa Il Giorno, è in corso un fitto botta e risposta tra il Comune e la ditta che avrebbe dovuto creare 713 parcheggi sotto le acque dei navigli, che non si risolverà se non per vie legali.

Se ogni mediazione dovesse risultare fallimentare la Darsena spa, ancora fiduciosa in una svolta imprevista dell'amministrazione comunale, sarà costretta a chiedere il ricorso al Tar.

L'assessore ai lavori pubblici Bruno Simini, però, ribadisce l'intento del Comune di non voler retrocedere: "Difendono i loro interessi, ma io devo difendere quelli della città. Intanto li invito a riportare un po' di decoro in Darsena cominciando a pulire, così è una vergogna". Tanto più che, continua: "a tutt'oggi, a parte le richieste di ripensamento, non abbiamo mai visto un progetto".

Il futuro della Darsena è ancora in forse e gli sviluppi sottostanno a una tempistica lunghissima.

La promessa riqualificazione della zona e la sua svolta "verde" dipendono dai tempi burocratici di questi ricorsi.

Così come gli altri progetti in attesa di attuazione che si sono visti "congelare" da questa situazione di stallo: la piattaforma turistica con la pista di pattinaggio prevista per dicembre, il muro di stoffa con le immagini della "vecchia Milano", il ritorno della fiera di Senigallia.

Ma il problema dei parcheggi, o meglio, della loro mancanza nella zona, resta il problema più grave di tutti e non basteranno forse a riempire questo vuoto le parole dell'assessore al Verde Maurizio Cadeo quando spiega: "L'area resta inserita nel piano dei parcheggi non è escluso che in futuro si riesca a farne uno".

(foto da abitare.it)

 

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche