×

Expo 2015: il Governo stanzierà i fondi per le linee 4 e 5 del metrò e per la Pedemontana, ora tocca agli enti locali

Condividi su Facebook

UPDATE! h. 18.00
I fondi sono stati confermati.

E' ancora lui, il viceministro Roberto Ca­stelli, a dare la 'bella notizia':

"A fine settimana il Ci­pe approverà i progetti defini­tivi di Pedemontana, M4 e M5 per un totale di 5,582 miliardi e la convenzione Cal-Tem"

Oggi ci sarà la riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica che darà il via libera ai fondi per Expo 2015.

Il Gover­no insomma avrebbe garantito l'impegno a definire un decreto che consenta al Comune di sforare il patto di stabilità per quanto riguarda le opere dell'Esposizione.

Si tratat di un passaggio necessa­rio per evitare che il Comune debba bloccare i pro­pri investimenti.

Ieri gli assessori al Bilancio e alle Infrastrutture, Giacomo Beretta ed Edoardo Croci, si sono recati a Roma a preparare il terreno. Il sottosegretario alle Finanze Luigi Casero ha fatto sapere:

"Il Governo sta mante­nendo tutti gli impegni presi.

Adesso ci aspettiamo che le istituzioni locali facciano la lo­ro parte, creando un evento davvero attrattivo. Bisogna far decollare il progetto"

Quindi se oggi saranno sbloccati i finanziamenti la palla passerà agli enti locali milanesi. Comune, Provincia e Regione hanno confermato i loro contributi, ma manca, come spiegava il Corriere, ancora la declinazione delle spese di avviamento e un prospetto di quelle fu­ture.

Formigoni aveva spiegato che, do­po la registrazione dell'even­to da parte del Bie il prossimo 30 aprile, anche i privati po­tranno dare il loro contribu­to.

Un sollecito al mondo imprenditoriale milanese è arrivato dal presidente di Assimpredil, Claudio De Al­bertis:

"Forse c'è stata finora po­ca partecipazione della città al­la costruzione dell'evento, che rimane ancora impalpabi­le. Se voglia­mo portare 20 o 30 milioni di turisti a vedere Expo, dobbia­mo creare davvero un evento unico e attrattivo, un grande orto botanico che assomigli a un parco di divertimenti e di grande richiamo turistico"

Anche la Came­ra di Commercio sta studiando come garantire un contri­buto dei privati al progetto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche