×

Operai dell'Alfa di Arese bloccano la A8, traffico in tilt: protesta contro il trasferimento delle attività

Condividi su Facebook

UPDATE 5 novembre
L'Alfa di Arese ha proclamato per venedì 6 quattro ore di sciopero.

Autostrade per l'Italia ha comunicato che è stato riaperto al traffico il tratto compreso tra Milano Fiera e Milano Nord in direzione di Varese e il tratto tra Lainate ed Arese in direzione Milano sulla A8 Milano-Varese, che in mattinata era stato chiuso al traffico per una manifestazione degli operai della ex Alfa Romeo di Arese.

Erano 250 i lavoratori che avevano bloccato l'arteria in entrambe le direzioni all'altezza del casello di Lainate per protestare contro il trasferimento a Torino di 229 dipendenti Fiat e contro il mancato reimpiego dei lavoratori per i quali era stata richiesta la cassa integrazione (fonte immagine).

Il segretario della Fiom di Milano, Maria Sciancati, ha spiegato che:

"Questa è la prima risposta, chiediamo di mantenere ad Arese le attività Fiat e tutti i lavoratori.

Diciamo no ai trasferimenti e ci prepariamo ad altre iniziative fuori dalla fabbrica"

La manifestazione è stata organizzata dalla Fiom Cgil e dalla Slai Cobas: gli operai sono partiti dai cancelli della fabbrica dirigendosi verso l'autostrada. Il blocco ovviamente ha avuto pesanti ripercussioni sul traffico.

Corrado Delle Donne, coordinatore dello Slai Cobas, ha spiegato che:

"L'Alfa Romeo deve rimanere ad Arese ed è una vergogna che la Fiat decida di togliere tutto proprio alla vigilia dei festeggiamenti del centenario e con l'arrivo dei fondi per l'Expo"

Attualmente ad Arese ci sono 314 lavoratori Fiat, di cui 230 in cassa integrazione, e 180 di Powertrain, di cui 150 in cassa integrazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche