×

Influenza A, partono le vaccinazioni in Lombardia: paura per i bambini

Condividi su Facebook

Complici i decessi della bambina di Napoli e quello di una donna 74enne di Cernusco sul Naviglio , la psicosi da H1N1 si propaga più velocemente del contagio stesso, e a Milano si corre ai ripari . La direzione generale dell'assessorato regionale alla Sanità fa sapere che "Le Asl hanno già iniziato la campagna di vaccinazioni, a partire dalle province di Brescia, Pavia, Mantova e Cremona.

Da lunedì 2 novembre (oggi) i vaccini saranno a disposizione in tutte le altre province lombarde, a cominciare da Milano". Ma in città, a meno di una settimana dalla distribuzione del vaccino, si registrano le prime code al pronto soccorso. I milanesi temono per le cosiddette fasce deboli della popolazione, ovvero i bambini e gli anziani di più di 65 anni. (fonte immagine)

La seconda tranche di vaccinazioni riguarderà proprio i bambini tra i sei e i 24 mesi e le madri incinte.

E' la cosiddetta "Fase 2"  della lotta al virus dell' H1N1, che prevede anche l'intervento da parte del Comune di Milano con una campagna di prevenzione e di informazione anche attraverso dispenser di disinfettante presso scuole e luoghi pubblici.

Al fine di evitare lunghe attese presso le strutture di pronto soccorso, i medici invitano a consultare direttamente il pediatra. Di norma meglio privilegiare l'assunzione di antifebbrili, e non di antivirali, se non in casi particolari, poiché la febbre alta di norma non si protrae per più di cinque giorni.

I sintomi più comuni per riconoscere la pandemia, sono inoltre nausea,mal di testa, dolori diffusi, e diarrea, ma solo nei bambini più piccoli. 

Attenzione infine al numero di casi verificatisi nelle scuole. Se questo dovesse risultare particolarmente elevato, ai genitori si consiglia di non mandare i figli a scuola. "In ogni caso – assicurano i pediatri dell Fimp (Federazione italiana medici pediatri) – la situazione è assolutamente sotto controllo e non registriamo alcun problema particolare che giustifichi inutili appelli a vaccinazioni di massa.

Invitiamo al contrario a vaccinare i bambini affetti da patologie croniche, per i quali i vaccini sono già disponibili".
2 Post correlati Stazione Centrale, attive le tende riscaldate della Protezione civile per i senzatetto Studenti contro il Governo e il Ddl Gelmini, caos anche a Milano: le foto del corteo Scandalo Santa Giulia, niente patteggiamento per Giuseppe Grossi ‘per colpa’ di 50 Rolex Anniversario di Piazza Fontana, contestati Moratti e Podestà: foto del corteo “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche