×

Santa Giulia, è mistero sui bonifici esteri tra la Gariboldi e Grossi: l'ipotesi del prestito vacilla

Condividi su Facebook

I soldi versati alla 'lady Mastella lombarda' (ovvero Rosanna Gariboldi) dall'imprenditore Giuseppe Grossi erano solo un prestito come scrive oggi IlGiornale.Grossi e la Gariboldi, moglie del deputato Pdl Giancarlo Abelli ed ex assessore Pdl a Pavia, sono stati arrestati qualche giorno fa nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Milano sulla bonifica dell'ex-area industriale Montecity-Santa Giulia.

Sul conto di Montecarlo sono passati centinaia e centinaia di milioni di euro dal 10 gennaio 2001 al 6 ottobre 2008. L'imprenditore arrestato ha confermato la versione che la Gariboldi aveva dato l'estate scorsa al quotidiano l'Informatore che le chiedeva conto di quei bonifici (fonte immagine).

Abbiamo trovato una parte delle dichiarazioni della ex assessora su Inforete, ne riportiamo una parte:

"Questa è una bomba ad orologeria, fatta esplodere ad arte – ha detto all'Informatore l’assessore provinciale, rintracciata telefonicamente mentre si trova in vacanza a Beaulieu sur mer, in Francia – una montatura volutamente creata.

Qui c'è sotto altro… Il prossimo autunno sarà importante sotto il profilo politico, da tempo poi girano voci che io possa essere candidata in Regione il prossimo anno". Insomma una bomba politica? "Qui c'è sotto altro, anche perché quello scambio di denaro, al massimo è un reato fiscale, non certamente penale"

Ecco come si era giustificata davanti agli inquirenti:

"Grossi mi ha restituito soldi che gli avevo prestato. Grossi è un amico.

Un giorno mi ha detto: sto facendo un affare, se vuoi ti investo dei soldi. Glieli ho dati dal conto che ho in Francia per le spese di una casa che ho lì, e lui me li ha restituiti diciotto mesi dopo, con un interesse del 10-12%"

Solo che, come sottolinea anche IlGiornale, non si tratta di un solo bonifico, ma di una lunga serie. La tesi del prestito potrebbe quindi vacillare.

E potrebbe spuntare un' ipotesi di presunta corruzione nel mondo politico, appoggi a pagamento che hanno permesso a Grossi di emergere negli anni, diventando il 're delle bonifiche'. E dei bonifici.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche