×

Il mercato del mattone di lusso riprende grazie allo scudo fiscale

Condividi su Facebook

Il mercato delle case di lusso a Milano da ottobre è in ripresa. Come segnala il Corriere, grazie alla complicità dello scudo fiscale e del conseguente arrivo di denaro dall'estero, il mercato del mattone di lusso vede un incremento di potenziali compratori.

Gabriella Frosini Ratti dello studio Ratti afferma: "Dallo scudo fiscale è realistico attendersi risvolti positivi per il nostro segmento di mercato. Le misure simili varate in passato hanno dato un buon impulso alle compravendite".

Quindi si assiste ad una situazione paradossale in cui da un lato ci sono le crisi aziendali che paralizzano, con conseguenti cassintegrazioni e licenziamenti, il fronte del lavoro, dall'altro, invece, si assiste alla lenta risalita del mercato del lusso, che ha visto il periodo di maggior crisi intorno a maggio e giugno.

Armando Borghi, direttore del master sul mercato immobiliare della Sda Bocconi , inquadra più sinteticamente la congiuntura: "Dopo lo shock di un anno fa le quota­zioni di Borsa sono risalite. Così c'è chi vende per riportare a casa il capitale e investire in qualcosa di meno rischioso. Il mattone, appunto".

Riguardo all'"effetto scudo" puntualizza Borghi: "Secondo le nostre stime il 50 per cento dei soldi che rientrano saranno investiti in immobili.

In altre parole la casa di pregio sta diventando una sorta di parcheggio della liquidità. Mentre gli appartamenti di livello medio non si vendono".

Anche i grandi progetti sono favoriti da questa particolare contingenza. Ad esempio le 300 residenze nella torre di Zaha Hadid di Citylife e i 106 appartamenti in vendita nel grattacielo Solaria in zona Melchiorre Gioia hanno una lunga lista d'attesa.

Ciò che resta da scoprire è se tutte queste manifestazioni d'interesse portino, poi, alla firma sotto a un rogito.

(foto da kataweb.it )
2 Post correlati Lavori pubblici, al via ad aprile il cantiere per la corsia preferenziale per la linea 92 Stop al traffico anche domenica 6 febbraio, inascoltate le proteste dei commercianti A Milano scoperti due viados sieropositivi in via Ferrante Aporti, si temono contagi Bruzzano, pendolari esasperati “prendono in ostaggio” un treno per arrivare a Milano “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche