×

Game ha fatto tutto da solo, voleva essere un kamikaze: pronto il piano di Maroni per prevenire gli attentati

Condividi su Facebook

E' arrivata ieri la confessione di Mohamed Game, l'autore dal fallito attentato alla caserma Santa Barbara (qui trovate la nostra video diretta, qui tutte le interviste a cittadini, politici e militari e qui le foto).

"Ho fatto tutto da solo, volevo farmi esplodere come un kamikaze"

Game ha parlato a fatica poche ore dopo essere uscito dal coma farmacologico (foto Panorama).

Ma non ha risposto alla domanda principale: perchè ha cercato di uccidersi?

"La decisione è stata mia, ho agito da solo, cosa c'entrano gli altri due arrestati? Non ho complici"

Quindi Abdel Hady Kol e Mohamaed Israfel non c'entravano nulla a detta sua. Ma per gli investigatori c'è ancora qualcosa che non torna: il libico, che è stato a sua volta arrestato con le accuse di detenzione, fabbricazione e porto di esplosivi, aggravate dalla finalità terroristica, e strage, potrebbe aver goduto del contributo di altri islamici.

Intanto durante una seduta del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblici Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha annunciato un "Modello Milano" per evitare che si possa ripetere quello che è successo alla caserma la settimana scorsa.

Si tratta di un tavolo di lavoro tra istituzioni locali e governo, come spiega Repubblica, che porterà a stilare una sorta di mappa delle situazioni di disagio sociale, dove potrebbero nascere eventuali altre azioni terroristiche.

"Milano è una città estremamente ricca per quanto riguarda il rapporto con la comunità islamica e gli extracomunitari, ecco perché serve uno schema di intervento specifico sulla città, che potrà essere replicato altrove. La pericolosità di questa cellula è resa maggiore dal fatto che pur prendendo ispirazione dalla Jihad non aveva nessun collegamento con Al Qaeda: è un fenomeno relativamente nuovo, quello del 'franchising del terrorismo' dove sono a disposizione di tutti informazioni e strumenti difficilmente controllabili"

Servono, secondo Maroni, controllo e integrazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche