×

Milanesi già ammalati, a letto con influenza A, tosse, mal di gola e raffreddore

Condividi su Facebook

Se avete tosse, mal di gola, raffreddore e quella sensazione di malessere tipica dell'influenza siete in buona compagnia: sono infatti già più di 4mila le persone costrette a letto dai primi abbassamenti delle temperature come segnala IlGiorno.

Nelle ultime tre settimane il numero dei malati si è quintuplicato, ma non si tratta ancora di influenza A, nè di influenza, come spiega Aurelio Sessa, presidente regionale della società italiana di medicina generale:

"Adesso abbiamo a che fare con una serie di batteri e virus respiratori.

Rhinovirus presenti tutto l'anno che con l'abbassamento delle temperature sono diventati più virulenti. Niente a che vedere con il virus A-H1N1 e con l'influenza stagionale di cui, invece, sentiremo parlare nei prossimi mesi e che registrerà a dicembre il momento più critico. La fetta di popolazione più colpita? Quella più giovane, che ha una memoria immunologica ridotta, è come sempre la più esposta al rischio"

Si tratta di forme virali diverse dall'influenza:

"L'influenza generalmente è caratterizzata da tre sintomi: febbre sopra i 38 gradi, tosse, mal di gola, e dolori muscolari, che si manifestano praticamente contemporaneamente.

Le cose cambiano, invece, se si tratta di un'infezione di origine virale"

I sintomi sono: costipazione nasale, mal di gola e anche una lieve febbriciattola. Michele Carlucci primario del pronto soccorso del San Raffaele, spiega che:

"Si tratta di affezioni di origine virale tipiche di questo periodo, dovute alle continue variazioni di temperatura. Colpa in pratica dello sbalzo termico tra il giorno e la sera"

I consigli per non ammalarsi rimangono sempre gli stessi (come lavarsi le mani, stare a casa e non affollare i Pronto Soccorso).

Ma, secondo quanto riporta il Corriere, una newsletter della Regione riporta che:

"Durante la 40esima settimana del 2009, l'incidenza delle forme in­fluenzali è aumentata soprat­tutto nei bambini e nei ragaz­zi […] Si può, dunque, ipotiz­zare l’incremento della circo­lazione del virus H1N1 e che si sia avviata la fase iniziale della pandemia influenzale"

Quindi l'epidemia da influenza A in realtà sarebbe iniziata. E' previsto il ricovero solo nel caso di sintomi gravi come di­spnea, difficoltà respiratorie, cianosi, emoftoe (tosse con sangue), dolori toracici, alte­razione dello stato mentale, febbre elevata per più di tre giorni, ipotensione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche