×

Crisi, i dipendenti Nokia Siemens continuano la protesta: pronti a fare come la Innse

Condividi su Facebook

Al Ministero delle attività pro­duttive è stato aperto un tavolo per le trattative con i proprietari, ma agli ingegneri della No­kia Siemens di Cinisello sono ancora in agitazione. A loro manca una gru per salvare il posto di lavoro:

"Abbiamo pensato a forme di protesta come quella degli operai della Innse.

Da noi, però, è impossibile: non ab­biamo nessun carro ponte su cui arrampicarci"

In mancanza d'altro ieri i 300 ricercatori a rischio cassa integrazione hanno occupato la strada davanti all'azienda, provocando notevoli disagi a tram e auto.Come avevano fatto qualche settimana fa.

In soli due anni i lavoratori si sono praticamente dimezzati, e lo scorso marzo Nokia ha annunciato la chiusu­ra del reparto dedicato alla ricer­ca.

Dopo l'arrivo dell'annuncio della cassa integrazione per 300 persone da lunedì i ricercatori hanno attivato un presidio che ha sigillato le porti­nerie impedendo a tutti di entra­re a lavorare.

Se si pensava che la crisi toccasse solo gli operai (ripercorrete le vicende di Innse, Esab Saldatura e Metalli Preziosi), beh, ci si sbaglia di grosso: alla Cti di Bresso, impegnata nella ri­cerca oncologica, 80 dipendenti qualificati potrebbero perdere il lavoro. Così come 150 ricercatori alla Bracco, 100 alla Roche e centinaia di informatori scienti­fici in meno alla Marvex e alla X Farma (fonte Corriere). Senza guardare all'ecatombe dei 600 ricercatori della Nervia­no Medical Sciences.

0 Post correlati Seveso, per evitare le esondazioni servono nuove misure: ma i progetti sono fermi “No Gelmini Day”, le foto del corteo di Milano: danneggiata la vetrina di una banca Enrico De Alessandri si incatena davanti al Pirellone per protestare contro il potere di Comunione e Liberazione Ruby Rubacuori al Karma, insulti dalle coetanee e cori volgari dai ragazzi: le foto “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche