×

Euro 2 diesel senza fap, basta una ricevuta per aggirare il divieto di circolazione

Condividi su Facebook

Segnala il Corriere che fino all'anno scorso c'era un modo per aggirare il problema della circolazione dei diesel Euro 2 senza fap, recentemente bloccati da un provvedimento della Regione Lombardia. Per i veicoli inquinanti, che in teoria dovevano rimanere fermi, bastava una ricevuta.

Molti infatti hanno chiesto alla Regione l'incentivo per montare un filtro anti­smog e se esibivano la ricevuta della richiesta di montaggio ai vigili durante un eventua­le controllo non avrebbero ricevuto la multa.

La prenotazione quindi è stata usata come permesso per circolare. Su dieci milioni di incentivi stanziati, i contri­buti 'prenotati' sono stati 2,3 milio­ni.

Ma i filtri realmente installati, putroppo, sono stati soltanto poche centinaia.

Quest'anno la Lega aveva chiesto una nuova dero­ga per i mezzi diesel Euro 2, rimandata al mittente dal Pirel­lone.

Ieri però il consiglio regionale ha promosso la raccomandazione "che il buono d'ordi­ne o d'acquisto del filtro o del nuovo mezzo valga quale titolo per poter cir­colare".

Si pensa anche di limitare il 'per­messo' a 3 mesi, mentre l'anno scorso veni­va rinnovato, per evitare i "furbetti", come spiega anche IlGiornale.

Carlo Monguzzi dei Verdi però lamenta che

"Un tempo così lungo è una presa in giro, anche perché il di­vieto per gli Euro 2 era già saltato l'an­no scorso.

In questo modo si concede un lasciapassare per il trimestre peg­giore dell'anno per l'inquinamento. È una sorta di mezza proroga"

Legambiente boccia nettamente questa politica delle deroghe del consiglio regionale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche