×

Rho, si finge pediatra per 19 anni: aveva dato solo sei esami di Medicina

Condividi su Facebook

Era riuscito a ingannare tutti Marco Bassi, il pediatra che 19 anni ha esercitato la professione all'ospedale di Rho: peccato che non avesse mai conseguito la laurea in medicina. L'uomo non era nemmeno iscritto all'Ordine regionale dei medici.

Il presidente dell'Ordine Ugo Garbarini, come racconta il Corriere, ha fatto un controllo alla Fnomceo (Federazione nazionale degli ordini dei medici) e ha scoperto tutto:

"Non lo conosco personalmente, ma i colleghi di Rho lo ricordano per la grande umanità e disponibilità verso i pazienti.

E non è un caso. Il fatto è che la gente da un medico vuole proprio questo, umanità e disponibilità, doti che oggi sono molto scarse fra i medici e fra i pediatri. Era tanto popolare fra le famiglie dei suoi piccoli pazienti e così apprezzato anche in ospedale che era in discussione per diventare primario"

I genitori dei suoi bimbi in cura infatti lo descrivono come un pe­diatra bravissimo. Un 'collega', il direttore della Pediatria alla Melloni ancora non riesce a crederci:

"Non era uno di quei medici che si occupa solo del suo ambulatorio, ma esercitava pubblicamente la professione in un ospedale"

Bassi partecipava molto spesso ai congressi, di livello nazionale e internazionale.

Ma manteneva un basso profilo:

"Non faceva mai domande e non si metteva mai in vista, ma si limitava sempre ad ascoltare. Così aveva anche un alto grado di aggiornamento"

Come è stato possibile sfuggire ai controlli per ben 19 anni?

I responsabili dell'azienda ospedaliera di Garbagnate (l'ospedale di Rho ne fa parte) si riservano di costituirsi parte lesa: come spiega il Corriere ci si è accorti del problema solo durante un controllo a campione.

Emanuele Torregiani, dirigente dell'ufficio stampa, racconta che:

"Si tratta di una procedura prevista dalla legge. I documenti presentati all'ufficio del personale da quello che allora consideravamo il dottor Bassi erano falsi, anche se falsificati benissimo, e alla nostra richiesta di presentare gli originali ha invece dato le dimissioni e abbiamo fatto partire la denuncia"

E' stato poi fatto un controllo incrociato con l'università di Padova, dove il falso medico aveva studiato, ed è emerso che aveva sostenuto solo sei esami alla facoltà di Medicina.

Per lui si ipotizzano i reati di truffa, esercizio abusivo della pro­fessione, falsità ideologica e falsità materiale. Ora si dovrà attendere l'esito dell'inchiesta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche