×

Basta con gli scambi manuali, autisti Atm in rivolta: sono troppo pericolosi

Condividi su Facebook

Molti incidenti che vedono coinvolti i tram a Milano sono stati provocati proprio da loro: gli scambi. Atm ha pertanto deciso di porre rimedio e per "evitare i continui sinistri tra le vetture tranviarie" gli autisti ora devono azionare manualmente gli scambi dei tram.

Secondo loro però si tratta di una procedura inutile e pericolosa:

"È veramente frustrante essere considerati incapaci di viaggiare su una rete tranviaria con scambi automatici"

I tranvieri hanno mandato una lettera ai vertici di Atm in cui raccolgono tutta la frustrazione accumulata negli ultimi mesi e lanciano una vera e propria rivolta. Sotto accusa come spiega Repubblica la decisione dell'azienda di disattivare e in molti casi bloccare gli scambi a sinistra.

Quindi quando un tram arriva in prossimità di un incrocio e deve svoltare l'autista deve scendere per azionare a mano lo scambio. Guarda caso la maggior parte degli incidenti negli ultimi mesi è avvenuta in prossimità di una svolta in quella direzione.

Nella lettera infatti gli autisti scrivono in merito al provvedimento:

"È poco comprensibile se si considera che oggi gli incidenti continuano ad avvenire"

Se lo scambio è bloccato?

Bisogna per forza andare dritti e fare il giro dell'oca spiegano i tranvieri:

"Per recuperare sugli orari siamo costretti a giri lunghissimi e paradossali e in alcuni casi addirittura a rientrare in rimessa per uscire in direzione opposta, con enorme perdita di tempo, per non parlare della penalizzazione dell'utenza"

I veri problemi ci sono quando i mezzi viaggiano in una sede non protetta:

"Così è compromessa la nostra sicurezza in quanto, secondo la polizia locale che ci ha più volte contestato la procedura, dobbiamo avere il giubbino catarifrangente"

Se poi piove "con una mano si tiene l'ombrello e con l'altra bisogna azionare lo scambio.

Manovra non facile con gli scambi nuovi perché sono molto duri". Con quelli vecchi invece "ci si schizza di acqua sporca compromettendo la divisa".

Intanto i passeggeri, se non hanno pazienza di aspettare la fine dell'operazione, spesso scendono dal mezzo fuori dalla fermata mettendo a repentaglio la loro incolumità.

Per il momento, per tamponare la situazione, ci saranno una ventina di operatori che fino a fine agosto presidieranno gli scambi per azionarli manualmente all'occorrenza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche