×

Provinciali 2009: foto e video della presentazione della candidatura di Guido Podestà-Penati (gaffe di Letizia Moratti)

Condividi su Facebook

Ieri al Teatro Dal Verme Guido Podestà (o Guido Penati, come lo ha chiamato la Moratti in un lapsus – vi racconteremo-), candidato alla presidenza della Provincia di Milano per le prossime elezioni provinciali del 6 e 7 giugno, ha lanciato la sua sfida al presidente uscente, Filippo Penati (eravamo stati alla presentazione della sua lista civica, qui i video e le foto).

Sfida farcita di accuse di ogni sorta, lanciate dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intervenuto all'ultimo solo telefonicamente, dal 'presentatore' Paolo del Debbio, dal sindaco Letizia Moratti e dal candidato stesso.

Siamo stati ieri al convegno di presentazione, iniziato leggermente in ritardo. La sala si è riempita molto lentamente dei sostenitori del candidato, muniti di bandiere e cartelli d'ordinanza. La poca sicurezza all'ingresso (e il sound check di un intervento telefonico) ci ha fatto sospettare da subito dell'assenza del premier, ma la notizia è trapelata solo poco dopo l'inizio dell'incontro.

Eccovi un video di backstage

L'incontro sembrava un po' sottotono, ma ci ha pensato Paolo del Debbio a scaldare gli animi.
 E' toccato poi a Letizia Moratti (in giacchetta "Monet" e jeans) intervenire. Il sindaco si è scagliato con molta veemenza contro Filippo Penati accusato di essere assente sui temi importanti (come la sicurezza), salvo ricordarsene in campagna elettorale, e di poca collaborazione. Sembra che abbia sfogato il risentimento di tutti questi mesi di dure lotte su Expo e Ecopass.

La Moratti però nell'enfasi della sua invettiva si confonde e regala un lapsus: "Sono tantissime le ragioni per votare Guido Penati".Ecco uno stralcio del suo intervento e la spiegazione delle sue accuse.   Interviene poi il candidato Guido Podestà, munito di depliant della Provincia che racconta tutto quello che è stato fatto o non fatto da Penati.   Ecco stralci del suo discorso.    Podestà ha parlato finchè non è stabilito un collegamento telefonico con il premier, bloccato a casa da problemi legati all'età.

Ma, nonostante la cervicale, Berlusconi si è scagliato anche lui contro Penati, profetizzando una Milano 'futura Napoli' sommersa dai rifiuti a causa del ritardo del termovalorizzatore. E lancia frecciate sulle spese: dal viaggio della giunta Penati al Social Forum di Porto Alegre in business class agli 820mila euro di catering ("Io sono vecchio, ragiono ancora con le lire, e 1 miliardo e 600milioni di brioche mi sembrano troppe"). Non mancano le accuse sulla lentezza dell'approvazione delle infrastrutture, necessarie per Expo.  

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche