×

Basiglio, rinvio a giudizio per la preside e le due maestre della scuola dei due fratellini allontanati dai genitori

Condividi su Facebook

A Basiglio quasi un anno fa due bambini erano stati allontanati in fretta e furia dalla famiglia per colpa di un presunto disegno osè che si pensava fosse stato realizzato dalla bambina (nel disegno era stato rappresentato un presunto rapporto erotico tra fratelli).

Dopo due mesi di polemiche, manifestazioni di solidarietà, testimonianze a favore della famiglia e la dimostrazione che il disegno non era opera della bambina prima era tornata a casa la bambina, e poi il fratello. 

La bambina più piccola si era ripresa dal brusco allontanamento, ma il fratello più grande aveva subito un trauma. L'avvocato della famiglia aveva annunciato una denuncia penale che ha aperto le indagini sulla faccenda.

Quindi la preside e due maestre sono state rinviate a giudizio perchè non avevano detto che il dise­gno osé era opera di un'altra alunna.

Dopo un anno di indagini il pm Marco Ghezzi ha chiesto di proces­sare la preside e due inse­gnanti della scuola perchè furo­no loro, in base alle accuse, a sostenere che fosse stata la piccola a fare quel disegno.

Anche davanti ai giudici del tribunale per i mino­renni e davanti al pubblico ministero ribadirono la loro versione. La perizia calligrafica disposta dal tribunale però aveva mostrato il contrario per cui le insegnanti e la preside sono accusate di falsa testimonianza.

Inoltre ci sarebbero un assistente sociale e uno psicologo che avrebbero creato un grave trauma al ragazzino dicendo­gli che avrebbe cam­biato famiglia in modo da far­gli confermare tutti i sospetti. Pertanto le richieste di rinvio a giudizio sono 5.

L'avvocato della famiglia si è sempre battuto strenuamente per riportare i bambini a casa e ora chiede solo la verità.
0 Post correlati La cara vecchia Milano non si smentisce mai: la neve e la metro 1 che si rompe ‘Ndrangheta e operazione ‘Infinito’, si va verso il maxiprocesso per i 174 arrestati di luglio Bazzega e Ferrandi ai giardini di via Stendhal: un esempio di dialogo oltre l’odio degli Anni di Piombo Stazione Centrale, attive le tende riscaldate della Protezione civile per i senzatetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche