×

Primo maggio 2009: dalla Mayday Parade al corteo dei sindacati tutte le celebrazioni della festa dei lavoratori

Condividi su Facebook

Primo maggio 2009: tutti pronti per i cortei che invaderanno la città. In mattinata ci sarà il corteo dei sindacati: ritrovo alle 9.30 presso i Bastioni di Porta Venezia. In conclusione del corteo ci saranno interventi di Walter Galbusera, Fulvio Giacomassi e Onorio Rosati.

Invece nel pomeriggio da Porta Ticinese alle 15.00 partirà l'EuroMayday Parade, una manifestazione transnazionale di precari e migranti che si tiene ogni primo di maggio in decine di città europee.

La prima Mayday Parade si è tenuta a Milano nel 2001 e dal 2004 si è diffusa in tutta Europa. Tra i principi che fanno nascere questa manifestazione c'è la lotta contro la diffusa precarizzazione dei giovani e la discriminazione contro i migranti in tutta Europa e non solo al grido di "no ai confini, no al workfare, no alla precarietà!"

Sul blog ufficiale si legge il manifesto, eccone alcuni stralci

"Nella city di Londra e nelle strade di Atene, nelle università e scuole che cavalcano l'Onda dei movimenti per il diritto al sapere e alla formazione, l'Europa si solleva contro il neoliberismo e i suoi disastri.

Abbandoniamo la nave liberista che affonda e usciamo dalla crisi con nuovi diritti! La sicurezza che vogliamo si chiama reddito, diritti nel lavoro e oltre il lavoro, cittadinanza per i migranti, diritto alla casa, scuola e sanità pubbliche e di qualità, trasporti gratuiti, conoscenza e formazione libere e condivise, tutela della salute sui luoghi di lavoro"

"Dalle strade di Roma, Milano e Palermo la Mayday lancerà un percorso di analisi, di agitazione, di critica a un modello di sviluppo insostenibile.

Noi precari e precarie, nativi o migranti, viviamo tutti i giorni la precarietà sulla nostra pelle. Abbiamo il diritto di dire a cosa aneliamo. Vogliamo cittadinanza e vogliamo un welfare che sposti i diritti dal contratto verso la persona. Chiediamo la garanzia del reddito per poter rifiutare i lavori a più alto tasso di sfruttamento e sfuggire ai ricatti che ci impediscono di generare conflitto, lottare per i nostri diritti e per la riappropriazione dei beni comuni: casa, conoscenza, formazione e informazione, mobilità, socialità, spazi pubblici"

Nei Giardini della Palazzina Liberty in Largo Marinai d'Italia ci saranno altri festeggiamenti con musica, bar e giochi per bambini.

Sempre lì alle ore 17.00 ci sarà un concerto libero e gratuito dove suoneranno:

ENZO JANNACCI E PAOLO JANNACCI
QUINTETT
ENRICO INTRA
PAOLO TOMELLERI
MAURIZIO FRANCO

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche