×

Nove fermi per l'omicidio del ragazzo cinese fuori dal locale Parenthesis

Condividi su Facebook

UPDATE! 16 aprile
Dietro l'omicidio ci sarebbero motivi di spaccio.

Alla fine il cerchio si sta chiudendo intorno all'omicidio di Hu Libin, il ragazzo cinese di 22 anni (con piccoli precedenti penali per lesioni e danneggiamenti) ucciso con diversi colpi di machete alla testa, al bacino e alle gambe due mesi fa fuori dalla discoteca Parenthesis (foto Panorama).

Altri ragazzi erano stati gravemente feriti.

Un cittadino cinese è stato arrestato e altri otto sono stati fermati dalla polizia e nei loro confronti è stato emesso un provvedimento di custodia cautelare.

Dopo il fatto sono stati rintracciati sia a Milano che in varie località dell'Italia settentrionale (l'ultimo di loro è stato bloccato la scorsa notte ad Albenga). Le accuse nei loro confronti sono di omicidio volontario, possesso illegale di armi e lesioni.

Hu Libin, ilragazzo ucciso,era un capoccia della malavita cinese di Torino e si era reso protagonista di diverse aggressioni con ragazzi provenienti da Brescia, Cuneo, Prato, Mantova, Roma. Nel nord Italia già altre volte sono state fatte azioni criminali e sono stati trovati veri arsenali.

C'era stato il duplice omicidio avvenuto per la strada il 27 aprile 2007: Libin era amico di una delle due vittime di quell'esecuzione, il vent'enne Wei Zhou, che era già stato gravemente ferito a una spalla a colpi di mannaia nel 2003.

Sempre per questo fatto erano stati arrestati e condannati due cinesi, e un terzo cinese non era stato mai trovato. Quest'ultimo si pensa sia lo stesso uomo che ha partecipato all'omicidio del titolare del ristorante cinese "La Cascata" di Sesto S.Giovanni il 30 dicembre del 2006 insieme a tre complici.

Legati a quest'omicidio i coltelli e le spade che sono stati trovati nel 2006 nel cuneese. Contemporaneamente una banda era stata sgominata a Torino (avevano pistole, coltelli e munizioni) e tra gli arrestati, c'era anche Libin.

Questa banda era stata indagata per l'omicidio di un giovane cinese, Zuojia Qiu, accoltellato fuori da una discoteca. Uno dei due arrestati per questo fatto abitava nel paese in cui sono stati ritrovati i coltelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche