×

Milano, ufficio postale con percorso ad ostacoli

Condividi su Facebook

Novità del mese: gli abitanti del quartiere Isola-Garibaldi per notifiche, caselle postali, atti giudiziari non faranno più capo al comodo ufficio postale di via Sassetti, ma a quello di via Valtellina.

Il problema non è dato da semplice pigrizia per l’aumento della distanza (in verità neanche molta), ma dal fatto che il deposito di via Valtellina è all’interno dell’ex Scalo Farini, dismesso dalle Fs e al centro di un progetto di radicale ristrutturazione.

Progetto che è ancora sulla carta; nel frattempo, i cittadini devono districarsi in una sorta di «terra di nessuno», fra vagoni abbandonati, cumuli di rifiuti, degrado.

Prima di arrivare all’ufficio si entra in un cortile diroccato, con buche profonde piene d’acqua, spazzatura e oggetti abbandonati, arrugginiti, il tutto contornato da un’atmosfera spettrale di binari dismessi con vagoni fatiscenti. Fino ad un paio di settimane fa vi erano anche un paio di vagoni-dormitorio che davano riparo ad immigrati irregolari; recentemente sono stati rimossi e di notte è attivo un servizio di sorveglianza.

Ma resta il fatto che parecchie decine di persone al giorno, per raggiungere una normalissima cassa comunale a Milano centro, si trovano ad attraversare un posto dove domina il degrado e la sicurezza non è certo di casa!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche