×

Arriva il bando della Regione per sostituire i vecchi Diesel, ma anche quelli nuovi finiscono sotto accusa

Condividi su Facebook

Guerra ai Diesel. Si tratta per la maggior parte dei diesel "vecchi" (euro 0,1 o 2) per un totale di 200mila veicoli che da ottobre saranno banditi dalle strade milanesi e lombarde

Per sostituirli la Regione offre nuovi incentivi per acquistare auto me­no inquinanti.

Sul sito dell'Aci c'è un voucher: lo si compila e se la richiesta sarà accettata si potrà acquistare un'au­to più "pulita". Che può essere elettrica, ibri­da, gpl, metano, ma anche a benzina euro 3 o euro 4.

Il contributo per l'acquisto delle auto nuove o usate è di 3000 euro ed è cumulabile con gli altri incentivi statali. E' invece di 600 euro sia il contributo per l'installazione dell'impianto a metano o gpl sull'auto a benzina (non più solo sul mezzo Euro 0 ma anche sui veicoli di classe Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4).

Roberto Formigoni ha spiegato

"Questa straordinaria inziativa dà un contributo economico importante soprattutto alle famiglie meno abbienti, e allo stesso tempo permette di migliorare la qualità dell'aria. Sono certo che i cittadini lombardi prenderanno seriamente in considerazione questa opportunità"

La domanda per ottenere l'incentivo può essere presentata dai cittadini che hanno un reddito familiare sotto una certa soglia, che viene alzata se c'è la presenza di figli minori o di persone disabili.

Questo bando va ad aggiungersi alle altre misure già decise da Regione Lombardia per migliorare la qualità dell'aria

– il bando da 10 milioni per promuovere l'installazione dei filtri antiparticolato sui mezzi diesel destinati al trasporto merci, con contributi che vanno da 2.000 a 3.000 euro

– il bando da 3,5 milioni di euro per incentivare la rottamazione dei vecchi ciclomotori e motocicli Euro 0 o Euro 1 e favorire l'acquisto di mezzi nuovi a nullo o basso impatto ambientale (elettrici, ibridi o Euro 3), con contributi che vanno da 200 a 2.200 euro

– un bando da 1,4 milioni per rinnovare il parco taxi

Il governatore della Regione ci tiene a sottolineare

"Non privi­legiamo solo le fasce deboli, le agevolazioni varranno an­che per il ceto medio"

Questo nuovo bando è anche da collegare ai dati allarmanti sull'inquinamento.

Formigoni è molto critico su Ecopass

"Ecopass muove dal principio 'se pa­ghi puoi inquinare'. Non è la mia politica. Noi siamo per i divieti quando ci vogliono. Ma siamo anche per una poli­tica d'incentivi e aiuti"

La Regione punta molto sul metano

"Abbiamo inau­gurato l'ultimo distributore venerdì, nell'area d servizio dell'A4 Brianza sud. Su ogni nuova autostrada lombarda che nascerà nei prossimi anni non concedere­mo licenze ai distributori che non abbiano anche i riforni­menti di metano"

Ma come sottolinea Repubblica c'è un' altra guerra scatenata da un paradosso (mostrato dall'Arpa): un Suv Euro 4 diesel emetterebbe 68 milligrammi di Pm10 a chilometro contro i 24 di un'auto a benzina Euro 3.

Per cui gli ambientalisti alzano la voce contro le deroghe Ecopass del Comune ai veicoli diesel Euro 4 ed Euro 5 senza filtro antiparticolato.
1 Post correlati Lavori pubblici, al via ad aprile il cantiere per la corsia preferenziale per la linea 92 Stop al traffico anche domenica 6 febbraio, inascoltate le proteste dei commercianti A Milano scoperti due viados sieropositivi in via Ferrante Aporti, si temono contagi Bruzzano, pendolari esasperati “prendono in ostaggio” un treno per arrivare a Milano “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche